Evade dai domiciliari e ruba un’auto. Scatta l’inseguimento e poi l’arresto

Gli agenti, mentre si trovavano all’esterno del Commissariato, hanno udito forti rumori di un’auto che procedeva in via Cornigliano con manovre azzardate, impattando più volte contro il muro della via per poi dirigersi a folle velocità verso ponente

Questa notte, alle 3:10, i poliziotti del Commissariato Cornigliano, in piazza Rizzolio, hanno arrestato per evasione e furto aggravato un genovese di 25 anni, già gravato da precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e la pubblica amministrazione, denunciandolo altresì per porto ingiustificato di armi o oggetti atti ad offendere e per guida in stato d’ebbrezza.

Saliti immediatamente a bordo della volante, gli operatori si sono messi all’inseguimento, raggiungendolo poco dopo e intimandogli l’Alt. Il conducente, disattendendo l’ordine, ha continuato la sua folle fuga, invadendo pericolosamente la corsia opposta. Arrivato in via Giotto, dopo l’ennesima manovra scellerata, l’auto si è disposta trasversalmente rispetto alla careggiata ed è stata subito bloccata. Alla guida il 25enne in evidente stato d’ebbrezza che, dopo un primo momento di ostilità, ha ammesso di aver rubato l’auto su cui stava viaggiando. Dagli accertamenti è emerso che il giovane è sottoposto agli arresti domiciliari e che l’auto su cui stava viaggiando
Nei pantaloni nascondeva un coltello a serramanico della lunghezza di 20 cm, di cui 9 di lama.
Questa mattina la direttissima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: