Topi a Carignano, intervento urgente di Amiu Bonifiche

La annuncia l’assessore all’Ambiente Matteo Campora: derattizzazione, sanificazione delle piazzole, mappatura e chiusura dei fori di risalita della popolazione murina per la chiusura. Ma se i cittadini continueranno a gettare spazzatura fuori dai contenitori Amiu difficilmente si riuscirà a venire a capo del problema

Foto dal gruppo Facebook “Carignano per noi”

«Le azioni di deratizzazione sono già in corso tuttavia verranno ulteriormente incrementate attraverso anche una sanificazione delle piazzole dove sono presenti i cassonetti – dice l’assessore Matteo Campora -. L’invito che facciamo alla popolazione è di conferire all’interno dei cassonetti e non fuori come ogni tanto accade perché questo attira i muridi, nel contempo verranno identificati fori di risalita per chiuderli. È stata attivata Amiu Bonifiche per un intervento urgente».

Alcuni cittadini ci hanno segnalato anche abbandono di rifiuti ingombranti e picnic in Villa Croce con i rifiuti abbandonati in loco. Ce li segnala Federica, che dà anche atto che la pulizia è stata effettuata in 24 ore dalla segnalazione. Nel frattempo, però, i topi hanno banchettato con i resti. È evidente che, oltre all’aggravio di spesa e di lavoro, tutto questo poteva essere evitato raccogliendo i resti della festicciola e portando tutto in un cassonetto esterno. Così non è stato.

Villa Croce Prima e dopo la pulitura (Foto di Federica)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: