Festival Teatrale dell’Acquedotto, nel fine settimana a Staglieno con Pirovano

Sabato 26 e domenica 27 giugno andrà in scena “A volo d’angelo”, lo spettacolo itinerarante condotto da Mauro Pirovano con gli allievi del Teatro dell’Ortica: un viaggio nell’arte e nel passato alla scoperta delle tante storie e dei tanti “angeli” la cui memoria è conservata in questa enorme necropoli

Dopo l’esordio con i tre spettacoli dedicati ai più piccoli dell’Acquedottino dei bambini, spettacoli che hanno fatto registrare il tutto esaurito nel primo fine settimana di eventi, il Festival Teatrale dell’Acquedotto prosegue con un doppio appuntamento nella maestosa cornice del Cimitero Monumentale di Staglieno. Sabato 26 e domenica 27 giugno, infatti, andrà in scena “A volo d’angelo£, lo spettacolo itinerarante, condotto da Mauro Pirovano con gli allievi del Teatro dell’Ortica: un viaggio nell’arte e nel passato alla scoperta delle tante storie e dei tanti angeli la cui memoria è conservata in questa enorme necropoli, da Sanguineti, alla madre di Sivori, all’angelo del Monteverde, e tanto altro. Uno spettacolo in costume che esplorerà il porticato superiore e l’esterno del Pantheon, in due tranche, alle 17 e alle 18 in rispetto delle normative anti-covid. Lo spettacolo sarà gratuito, ma è necessario la prenotazione che si può fare attraverso il numero dedicato 3534289366, entro venerdì alle 17,30.

Sabato 26 giugno, alle 21.30, parte anche la prima edizione del Festival delle Valli dello Scrivia con lo spettacolo del Teatro dell’Ortica “Da seduto io sono lo sport”, di e con Mirco Bonomi, a Gavazzana Cassano Spinola, Alessandria. Un viaggio attraverso alcuni miti sportivi raffrontati con la quotidianità di un ragazzo degli anni ’60. Dal divano di casa di una periferia operaia, il sogno, attraverso figure come Pierino Prati, Marcello Fiasconaro, Jean Claud Bouttier e Italo Zilioli, miti per i giovani degli anni ’60 ma al giorno d’oggi sconosciuti ai più. Ingresso 5 euro, con prenotazione obbligatoria al 348 8720266

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: