Di nuovo il porto non assorbe le auto di chi parte coi traghetti: è il solito caos

Un problema annoso a cui non sembra che si voglia mettere rimedio. E alle solite code per i lavori sulle autostrade (fino a 4 km) si aggiungono anche la solita paralisi per i veicoli e i mezzi pesanti diretti allo scalo e l’ingorgo in città e la manifestazione dei lavoratori ex Ilva in strada Guido Rossa, chiusa in entrambe le direzioni per il corteo

Tanto (e giusto) rumore per i danni portati all’economia della regione e alla vita di tutti noi dai lavori eseguiti tutti assieme sulle autostrade, dopo anni di abbandono, per metterle in sicurezza. Un silenzio assordante anche delle istituzioni, invece, sul mancato assorbimento del porto e la lentezza degli sbarchi che potrebbe essere velocizzata con più personale, cioè si potrebbe risolvere molto più facilmente, volendolo fare. Risultato: anche stamattina siamo alle solite e le code portano ulteriori disagi anche sulle autostrade. Code in città con l’elicodale a San Benigno completamente bloccato e coda in A7 tra Bivio A7/A10 Genova-Ventimiglia e Genova Sampierdarena per traffico intenso sulla viabilità ordinaria.
A questo si aggiunge:
In A7: coda tra Genova Bolzaneto e Bivio A7/A12 Genova-Livorno per traffico intenso; coda di 1 km tra Ronco Scrivia e Genova Bolzaneto per lavori.
In A10: coda di 1 km tra Bivio A10/Fine Complanare Savona e Albisola per lavori; coda di 4 km tra Varazze e Celle Ligure per lavori; coda di 2 km tra Bivio A10/Inizio Complanare Savona e Celle Ligure per lavori.
A12: coda di 1 km tra Genova Nervi e Recco per lavori e coda di 2 km tra Recco e Genova Nervi per lavori; coda tra Rapallo e Chiavari per lavori.
A26: coda di 4 km tra Ovada e Masone per lavori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: