Diga, 15mila metri cubici di cemento armato (su 55mila) già rimossi

Toti: «La demolizione procede secondo programma». All’escavatore col braccio lungo 60 metri se ne è aggiunto uno col braccio lungo 30. Ne arriverà ancora un altro. Si arriverà a 3mila metri cubi di demolizione al giorno

«Proseguono i lavori di demolizione della Diga di Begato, già 15.000 metri cubici di cemento armato sono stati portati via su 55.000 totali della Diga Bianca. La produzione della demolizione sta procedendo secondo il programma». Lo dice il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti.
Oltre all’escavatore cingolato con il braccio da 60 metri con cui è iniziata l’opera di abbattimento è operativa da ieri un’altra macchina escavatrice con il braccio da 30 metri a cui, a fine mese, se ne affiancherà un’altra. In questo modo la produzione potrà arrivare fino a 3.000 metri cubi di demolito al giorno.
«Continua il nostro lavoro – conclude l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola – un grande impegno per un’operazione unica a livello nazionale, rispettando il programma che ci siamo dati. La gru sta lavorando molto bene e da ieri abbiamo potenziato l’azione con un altro mezzo ed un altro arriverà a fine mese».

Le foto di Fabio Bussalino per la Regione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: