I lavori della settimana in città. Lunedì la demolizione dei piani alti della Diga di Begato

Modifiche alla viabilità in via dei Pescatori per la realizzazione del Waterfront di Levante. Lunedì parte la demolizione della Diga di Begato. Lavori nelle aree ex Boero a Molassana e per il Terzo Valico in via Ca’ dei Trenta e via Gneo. Tutti i cantieri, le deviazioni del traffico e delle linee Amt dei prossimi 7 giorni

Per i lavori di realizzazione del Waterfront di Levante, in particolare della demolizione dei padiglioni C e D ex Fiera di Genova, viene modificata la viabilità in via dei Pescatori: il 20 e il 21 aprile è istituito il senso unico alternato regolato da semaforo tra viale Brigate Partigiane e il civico 19 con chiusura del tratto verso Ponente. È garantito il transito ai mezzi di soccorso.

Per i lavori Co.Civ. Terzo Valico dei Giovi, fino al 28 aprile, nel tratto compreso tra i civici 30 e 40 di via Ca’ dei Trenta, a Trasta, saranno avviate indagini ispettive dei pozzetti per la nuova fognatura, che rientra nelle opere accessorie dell’infrastruttura. È istituito un senso unico alternato regolato da movieri. Limitazione della velocità a 30 chilometri all’ora. La sosta dei veicoli è interdetta nel solo tratto interessato dai sondaggi. Non è prevista alcuna deviazione dei veicoli pubblici. Dal 19 al 30 aprile, in via Gneo, nel tratto a nord dell’intersezione con via Monte Timone, per attività di scavo per lo spostamento di interferenze, è occupata in parte la sede stradale con conseguente istituzione di un senso unico alternato regolato da movieri nella fascia oraria 8-17 e da semaforo nelle altre fasce orarie.Limitazione della velocità a 30 chilometri all’ora.Nessuna modifica al percorso dei mezzi di trasporto pubblico.

Fino al 30 novembre, è prorogato il senso unico alternato regolato da impianto semaforico sulla via Militare di Borzoli.

[continua sotto]

Molassananelle aree ex Boero, dal 19 al 23 aprile in via Geirato, nel tratto a nord dell’intersezione con via Monte Timone, è presente un veicolo eccezionale per lo smontaggio di due gru. La presenza del mezzo comporta la riduzione della sede stradale con l’istituzione di un senso unico alternato regolato da movieri nella fascia oraria 8-18 e da semaforo tra le 18-8. La velocità massima è fissata a 30 chilometri all’ora. Non è prevista alcuna deviazione ai mezzi pubblici.

Dal 12 aprile al 31 dicembre, nell’ambito dell’adeguamento idraulico del torrente Chiaravagna a Sestri Ponente, tra via Sestri e via Giotto, sono modificati la sosta veicolare, i percorsi pedonali e la disciplina viaria nel tratto tra via Hermada e il torrente. Limitazione della velocità a 30 chilometri all’ora. Non è prevista alcuna deviazione dei veicoli pubblici.

Dal 19 al 29 aprile, nelle fasce orarie 9-12 e 13-17 è interdetto il traffico veicolare, a esclusione dei mezzi di emergenza, in via dell’Arena a Borgoratti, nel tratto compreso tra i civici 12-20 e 8,10, 11 per l’interramento di una linea elettrica da parte di Terna. È istituito il limite massimo di velocità a 30 chilometri orari. È garantito il traffico pedonale. Nessuna rilevanza per le linee di trasporto pubblico. Non sono previste soluzioni viarie alternative.

Nell’ambito del progetto Equinix2 Africa Cable (di cui Genova diventerà sede con un hub digitale di collegamento tra Africa, Europa e Medio Oriente), lavori di scavo per l’interramento di cavidotti nei municipi Bassa Val Bisagno e Levante. Fino al 23 aprile, lavori notturni (dalle 20 alle 6) in piazza Sturla, sul lato mare. È eliminata la sosta veicolare e viene ridotta parzialmente la corsia di marcia per la direttrice ponente-levante. Limite di velocità a 30 chilometri all’ora e divieto di fermata nei tratti interessati dalle lavorazioni. È spostata temporaneamente la fermata del bus.  Sul lato mare tra via Caprera, piazza Sturla, via dei Mille lavori con l’eliminazione della sosta veicolare e parziale riduzione delle corsie di marcia per la direttrice ponente-levante. Sono previsti il limite di velocità di 30 chilometri all’ora e il divieto di fermata nei tratti interessati dalle lavorazioni. Il termine dei lavori è previsto per il 26 aprile.

[continua sotto]

Tra via Albaro e via Francesco Pozzo, per scavi sul lato monte, è eliminata la sosta veicolare e sono ridotte parzialmente le corsie di marcia per la direttrice Ponente-Levante. Le intersezioni saranno eseguite in diverse sotto fasi con la presenza di movieri per la regolazione del traffico. Il limite di velocità è di 30 chilometri all’ora e viene istituito il divieto di fermata nei tratti interessati. Non è prevista nessuna deviazione di percorsi viari. Fine lavori prevista: 1° maggio.

Fino al 23 apriletra le 8 e le 18, in via Sturla tra i civici 15 e 25, nelle intersezioni tra via Pratolono e via Massone comprese, sul lato ponente è eliminata la sosta veicolare e è parzialmente interdetta la corsia discendente, Sono previsti il senso unico alternato regolato da movieri, il limite di velocità a 30 chilometri all’ora e il divieto di fermata nei tratti interessati dalle lavorazioni. Non è prevista nessuna deviazione di precorso ai veicoli pubblici e privati.

Tra corso Sardegna e corso De Stefanis, dal 22 al 23 aprile, lavori notturni (dalle 20 alle 6) sul lato Ponente: parziale riduzione delle corsie di marcia per la direttrice verso il centro, dal civico 86 di corso Sardegna all’incrocio con corso De Stefanis. Sono previsti il limite massimo di 30 chilometri orari di velocità e il divieto di fermata nei tratti interessati dalle lavorazioni. Previsto l’ausilio di movieri. Nessuna modifica ai percorsi dei mezzi pubblici.

In via del Piano, da martedì 20 aprile a venerdì 30, lavori sul lato Levante tra piazza Carloforte e via Casata Centuriona. Sono previsti il limite massimo di 30 chilometri orari di velocità e il divieto di sosta e sanzione accessoria della rimozione. Nessuna modifica ai percorsi dei mezzi pubblici.

In via Cornigliano, nell’ambito dei lavori di riqualificazione, dal 16 al 30 aprile, all’altezza di piazza Rizzolio, è previsto un ulteriore restringimento delle corsie di marcia per l’avanzamento dell’area di cantiere. Il limite di velocità è di 30 chilometri all’ora. Sono incrementate le misure a protezione dei pedoni con il posizionamento di new jersey a perimetro del marciapiede. Non è prevista nessuna deviazione di percorso ai mezzi pubblici.

Fino al 24 aprile, nell’ambito dei lavori di recupero funzionale del Bisagno, nel quartiere della Foce, all’incrocio tra viale Duca d’Aosta e via Cadorna, per interventi sulla condotta d’acqua a cura di Iren, sono previste una riduzione della corsia per i veicoli che arrivano da viale Duca d’Aosta e modifiche ai percorsi pedonali. Non è prevista nessuna variazione di percorso ai mezzi pubblici.

Proseguono in via Molassana i lavori per la messa in sicurezza del rio Denega. Fino al 25 maggio, nel tratto compreso tra il civico 80B e il civico 106, sono stabilite alcune prescrizioni: limite massimo di velocità di 30 chilometri all’ora, divieto di transito pedonale sul lato levante della strada, senso unico alternato regolato da semaforo e movieri nel tratto compreso tra il civico 96 e via Bosco di Molassana, obbligo di dare la precedenza e di svoltare a destra per i veicoli che dagli stacchi laterali carrabili – compresi tra i civici 96 e 104 – si immettono sulla viabilità principale di via Molassana.

Fino al 30 aprile, in via delle Fabbriche a Voltri, verrà istituito un senso unico alternato, regolato da semafori, per lo spostamento dell’area di lavoro sul viadotto da via CamozziniNon è prevista nessuna variazione o deviazione alle direttrici di marcia.

Saranno attivi, fino alla fine di aprile, i cantieri di riqualificazione di piazza Pallavicini e quello di via Borzoli altezza civico 78 a scendere fino altezza Salita al Lago con senso unico alternato regolato da semaforo.

Lunedì 19 aprile alle 16.30 prenderà il via la demolizione dei piani alti della diga bianca di Begato (via Maritano 77) per poi proseguire con quella rossa.
L’operazione viene effettuata dopo lo svuotamento interno della struttura, cosiddetto “strip-out”, che ha comportato l’eliminazione dei servizi, delle utenze, dei panelli di facciata, dei materiali isolanti e degli arredi rimasti.
Solo una piccola porzione della Diga Bianca di Begato resterà in piedi, corrispondente al civico 11 di via Cechov con all’interno 47 appartamenti che saranno oggetto di riqualificazione e che andranno a costituire il primo nucleo del piano di rigenerazione edilizia.
L’operazione completa di demolizione che verrà effettuata attraverso un escavatore cingolato dell’altezza di 60 metri, si concluderà a novembre.

Fino al 22 maggio, nell’ambito dei lavori, sarà chiuso il tratto di via Maritano compreso tra il Paladiamante e via Cechov. Fino all’altezza del Paladiamante l’accesso a via Maritano avverrà da via Teglia. Per raggiungere via Cechov e la parte a monte di via Maritano, i veicoli dovranno transitare da via Vezzani, via Wagner e via Linneo. Per motivi tecnici di pubblica incolumità, su richiesta della Direzione Facility Management, è stata chiusa via Pinolla.

La linea 270 Amt è stata riorganizzata.

Tutti i lavori, Municipio per Municipio, e le ulteriori variazioni alle linee Amt al link: https://bit.ly/3tqa6gc

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: