Pronto esposto contro la didattica a distanza

Sarà presentato domani da “Riapriamo la scuola della Costituzione” e “Giuristi democratici” che si rivolgeranno alla Procura di Genova

«Vogliamo denunciare l’inutile sacrificio imposto a una generazione di studenti delle scuole superiori, chiuse da oltre un anno sostituite dalla didattica a distanza, che più passa il tempo e più diventa disumana – scrivono le associazioni in una nota che annuncia anche una conferenza stampa di domani, davanti a Palazzo di Giustizia -. L’Italia è all’ultimo posto in Europa ed è tra i primi al mondo per durata di chiusura totale ed indiscriminata delle scuole superiori».
Le due associazioni chiedono alla magistratura di «accertare se le amministrazioni locali possano ritenersi responsabili di una grave violazione del diritto all’istruzione e della salute dei ragazzi, e la possibile configurazione dei reati di abuso d’ufficio, interruzione di pubblico servizio, falso in atto pubblico, omissione di atti d’ufficio».
Nel mirino: il provvedimento della Regione Liguria che avrebbe emesso disposizioni più restrittive di quelle governative, come fatto anche da altre Regioni italiane.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: