Draghi: «Riaperture nelle prossime settimane in sicurezza vaccinando soggetti a rischio»

Il presidente del consiglio: «Vedo le prossime settimane come settimane di aperture, non di chiusure». Poi: «È essenziale la copertura delle categorie a rischio, anche per l’economia»
Scuola: «Obiettivo: dare ai ragazzi almeno un mese intero di attività scolastica»

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questo pomeriggio, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha detto: «Tutti chiedono aperture, è normale. Il miglior sostegno per l’economia sono le riaperture. Sono consapevole della disperazione, condannando la violenza, ma capisco anche il senso di smarrimento e disperazione per chi non stava in quella manifestazione. Voglio vedere le riaperture, ma in sicurezza». Per quanto riguarda la scuola, ha proseguito Draghi, l’«Obiettivo è dare a questi ragazzi almeno un mese intero di attività scolastica, che possano chiudere insieme l’anno».
Rispondendo a una domanda sui tempi delle riaperture, Draghi ha detto che le riaperture avverranno «Quanto più celermente procedono le vaccinazioni», specificando di parlare di quelle alle «categorie a rischio».
«È essenziale la copertura delle categorie a rischio, anche per l’economia» ha aggiunto.

Articolo in aggiornamento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: