Mortali, Cciaa: stanchi di pagare tributo di vite per far circolare merci e persone

L’ultimo a perdere la vita in autostrada è stato Paolo, figlio dell’ex presidente della Camera di Commercio Gianni Scerni. Il cordoglio dell’attuale presidente Luigi Attanasio

A seguito del tragico incidente in cui ha perso la vita Paolo Scerni, figlio dell’ex presidente della Camera Gianni, Luigi Attanasio esprime così il cordoglio e la vicinanza della Giunta e del Consiglio camerale:

«Siamo vicini a Gianni Scerni, stimato presidente della nostra Camera di commercio, per la tragica perdita che ha colpito lui e la sua famiglia – dice Attanasio -. Questo incidente dimostra una volta di più la pericolosità delle nostre autostrade e l’urgenza di una programmazione condivisa dei cantieri necessari per metterle in sicurezza. Genova e la Liguria sono stanche di pagare un tributo così alto di vite umane per far circolare le persone e le merci che dal porto servono tutto il Paese».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: