Il fotonaturalista de Cresi fotografa due aquile reali nei cieli di Vobbia

il fotografo naturalista Ugo de Cresi [questa la sua pagina Facebook, dove potete vedere le altre foto] ha documentato la presenza di due rapaci straordinari nella zona del Castello della Pietra, a Vobbia. Si tratta di una coppia di aquile reali. De Cresi ha fotografato i due grandi volatili ieri pomeriggio e hanno solcato i cieli della zona a caccia di prede.

Il fotonaturalista, sulla sua pagina Facebook, sostiene che si tratta proprio di due esemplari delle regine dei cieli, nome scientifico: Aquila Chrysaetos.

L’aquila reale è lunga dai 66 ai 100 cm, compresa la coda, il suo peso varia dai 3 ai 7 kg e l’apertura alare misura dai 180 ai 230 cm. Il colore – anche del becco – varia a seconda dell’età e l’abito adulto viene completato tra i 5 e i 6 anni di vita. I giovani hanno parti bianche nel piumaggio, gli anziani tendono al fulvo. La zampa ha le caratteristiche tipiche dei rapaci, con dita brevi e grandi artigli in grado di ferire le prede. Il forte becco le consente di uccidere animali di tutte le dimensioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: