A fuoco il Santuario delle Grazie, sopra Voltri. Evacuati suore e scout – VIDEO

La struttura è a monte della Villa Duchessa di Galliera. Sarebbe andato a fuoco il tetto della canonica. Sul posto i Vigili del fuoco che stanno cercando di avere ragione delle fiamme


AGGIORNAMENTO: i vigili del fuoco sono riusciti a domare l’incendio. La chiesa è salva! I Vvf avevano comunque spostato con l’aiuto della madre superiora la tavola medievale della Madonna delle grazie, il presepe della Duchessa e altri oggetti antichi. Ne da notizia l’assessore municipale Matteo Frulio


Le suore evacuate sono cinque, gli scout una decina.

<Il tetto del salone in cui facevano ospitalità è del tutto crollato alle 17:40 – spiega l’assessore del Municipio Ponente Matteo Frulio, che è saluto al convento -. Un colpo al cuore per tutta la comunità. Speriamo che i Vvf riescano a limitare i danni al solo salone. La comunità delle clarisse è preziosa per questa delegazione. E il santuario è una delle mete più amate>.

Sul posto sono impegnate la squadra dei Vvf di Multedo ed una della centrale. Difficile l’approvvigionamento di acqua a causa della strada stretta che non permette l’accesso ai mezzi più grossi.

Sul posto anche la Polizia locale e un’ambulanza della Misericordia Ponente che alle 18 è stata allontanata per lasciare spazio ai mezzi dei vigili del fuoco che sono in difficoltà a causa dello spazio ridotto. Resta il mezzo piccolo (un Porter ambulanza) della Croce d’Oro. I mezzi della Misericordia sono pronti a salire se ce ne fosse necessità.

Il santuario della Madonna delle Grazie di Voltri, noto anche come San Nicolò, è un santuario dedicato alla Madonna delle Grazie situato all’interno della Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera. È annesso ad un convento dei frati cappuccini dal 2009 utilizzato dalle monache clarisse itineranti.

La leggenda fissa la fondazione del santuario al 67 d.C. a seguito della predicazione dei Santi Nazario e Celso, ma si presume che con ogni probabilità la sua costruzione sia del 343 secondo quanto contenuto su una lapide di recente memoria. Custodisce tele della scuola di Luca Cambiaso e la tavola quattrocentesca della Madonna delle Grazie di Corrado de Odone. Il complesso conventuale metta di pellegrini e famiglie, oltre alla chiesa in stile romanico pisano possiede il presepe storico della Duchessa, una galleria degli ex voto e la cripta Galliera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: