Fungaiolo abusivo nella riserva naturale denunciato dai Forestali

La raccolta abusiva di funghi è avvenuta nella riserva naturale orientata Agoraie Moggetto. I Carabinieri forestali hanno denunciato un 56enne

Nei giorni scorsi, al termine degli accertamenti, iniziati in data 08/09/2020, i militari della Stazione CCF S. Stefano d’Aveto hanno denunciato alla Procura della Repubblica un uomo di 56 anni E.F. residente in Val d’Aveto per essersi introdotto abusivamente in data 14/09/2020 all’interno della Riserva Orientata Agoraie Moggetto alla ricerca di funghi. Questo episodio non è stato l’unico ad essersi verificato negli ultimi tempi nella riserva, infatti sono ancora in corso accertamenti tecnici per identificare e denunciare la persona che si è introdotta quest’estate per effettuare bracconaggio ittico nel lago degli Abeti.

Questi comportamenti illeciti, oltre che essere dei reati puniti dal Codice Penale, mettono in serio pericolo la conservazione e la salvaguardia di un ecosistema particolarmente delicato che sopravvive immutato da 10.000 anni all’interno della riserva con specie vegetali ed animali particolarmente rari; per questo l’attività di sorveglianza dei Carabinieri Forestali si è particolarmente focalizzata nel perseguire comportamenti che mettono a rischio un ambiente così raro e particolare quale è quello della Riserva Naturale Orientata delle Agoraie Moggetto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: