Al Sert gli negano terapia non prevista e minaccia gli operatori con un coccio di bottiglia

Ieri, i poliziotti del Commissariato San Fruttuoso hanno denunciato un 61enne italiano, pluripregiudicato, per i reati di minacce gravi e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere

L’uomo si è recato in tarda mattinata al SE.r.t. di via Canevari pretendendo una terapia non prevista e, al rifiuto dei sanitari, è andato su tutte le furie minacciando tutti gli operatori presenti con un grosso coccio di bottiglia. Disarmato da un addetto alla vigilanza, il 61enne è stato bloccato e portato alla calma dai poliziotti prontamente intervenuti. Dai controlli successivi è emerso che l’uomo è stato scarcerato pochi giorni fa da un istituto di pena piemontese, a seguito di condanne per reati predatori e contro la persona.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: