Non ce l’ha fatta l’operaio investito dal braccio di un macchinario a Masone

Ieri sera, alla rotatoria del casello, era stato colpito e schiacciato dal pezzo di una macchina utilizzata per le manutenzioni ai viadotti. Erano intervenuti i vigili del fuoco e la Croce Rossa, che aveva portato l’uomo al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi

Le sue condizioni sembravano gravi, ma non disperate. L’uomo, soccorso ieri (mercoledì 18 novembre) alle 23, era stato liberato dal macchinario dai vigili del fuoco di Genova e di Busalla. La situazione, però, è precipitata e l’operaio non ce l’ha fatta a superare le criticità relative allo schiacciamento causato dal peso che gli è crollato addosso.

Abbiamo il nome, ma per scriverlo aspettiamo che tutti i parenti siano avvisati. Aveva 54 anni. Dice di lui un amico: <Era una bella persona, un uomo libero con la testa piena di sogni>. Lascia la moglie. Aveva almeno una figlia. Amava il mare e la vela.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: