Cagnolino di un mese e mezzo sequestrato a un clochard in stato di alterazione

Movimentato sequestro di un cucciolo di cane questa sera nel sottopasso piazza Montano, a Sampierdarena. La guardia zoofila Gian Lorenzo Termanini è intervenuto su segnalazione. Per contenere il padrone ha dovuto chiamare il 112

<Erano giunte telefonate che segnalavano “un cucciolo da solo in una borsa sul pavimento del sottopasso” – racconta Gian Lorenzo Termanini, guardia zoofila -. Arrivato sul posto, ho trovato una vecchia conoscenza: un questuante, in compagnia del cagnolino di circa 1 mese e mezzo di eta’ senza documenti e certificato sanitario. Non glielo si poteva lasciare quindi è stato sequestrato e trasportato al canile municipale dalla Croce Gialla Soccorso Animali. Data la resistenza dell’individuo, in evidente stato di alterazione, ho contattato la Questura e sono giunte in ausilio pattuglie di Polizia di Stato e Polizia Locale Il soggetto era già stato avvertito più volte e diffidato a non impiegare cuccioli per la questua. Anni fa era già stato da me letteralmente tirato giù dal treno che stava partendo alla stazione di Sampierdarena dopo un inseguimento. Aveva con sé un altro cucciolo. Ora la direzione del canile troverà una più degna sistemazione per il povero piccolo>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: