Elena Putti: quando la candidatura diventa satira politica

Toty e Cavy in una strip disegnata da Andrea Piccardo

È uscita questa mattina sui social la prima delle 5 puntate della tavola satirica disegnata da Andrea Piccardo.

La candidatura della 34enne Elena Putti nel Partito Democratico è iniziata in salita: la sua nomina è arrivata nel momento in cui è stata accolta la doppia preferenza di genere, a due mesi circa dalla tornata elettorale.

Se si leggono i nomi dei candidati si può notare che sono consiglieri regionali uscenti, o nomi già consolidati nel partito locale. La loro visibilità non è minimamente paragonabile a quelle di Elena, che a fronte della sua giovane esperienza (Consigliera del Municipio Medio Levante, Segretaria del Circolo PD Albaro e delegata alla cultura nella segreteria regionale PD) punta sull’innovazione nei linguaggi e una grande attenzione e cura dei contenuti. 

Una delle caratteristiche di Elena è la tenacia accompagnata da una forte dose di ironia con cui affronta tutte le problematiche politiche e personali.

Per dare un messaggio forte ha capito che doveva inventare qualche cosa di differente.

Sono nati così il video di presentazione, i video tematici e il fumetto: Elena Putti e la lanterna liberata.

Aiutata dalla geniale penna di Andrea Piccardo, anima di molte battaglie nel Centro Storico cittadino, Elena si è trasformata in eroina per sventare l’ennesima inaugurazione da parte di Toty e Cavy, questa volta addirittura del simbolo storico della città, la Lanterna appunto: il palazzo della Regione trasformato in studio televisivo per la politica dell’apparire contro la politica del fare, del curare, dell’organizzare e del risolvere i problemi dei liguri.

Mentre noti personaggi della politica di destra preparano l’inaugurazione della Lanterna con fuochi di artificio e succulente leccornie locali, la “supergirl di sinistra” riesce a sventare l’inganno e a dare un taglio alla propaganda.

La tavola illustrata, pubblicata a puntate sui canali social della candidata (@elenaputti2020) dal 10 settembre, intende regalare due risate – seppur amare – sull’attuale situazione politica da cinque anni a questa parte che, spera Elena Putti, possa essere archiviata dopo il 21 settembre.

Ma la collaborazione Putti – Piccardo non si fermerà qui: a breve uscirà una nuova striscia interamente dedicata alla Sanità e alla fallimentare gestione del Covid da parte dell’assessorato alla Sanità ligure.

E chissà, che in futuro, le gesta della “supergirl di sinistra” possano regalarci altre avventure. 

Messaggio redazionale a cura dello staff di Elena Putti

Facebook.com/elenaputti2020
Facebook.com/groups/elenaputti2020
Instagram.com/elenaputti2020
Twitter.com/elenaputti2020
Youtube.com/channel/UCP7IebuVJtwn3ST_V-THdRQ
T.me/elenaputti2020

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: