Elena Putti la butta in satira e lancia il fumetto anti totiani

La striscia, disegnata da Andrea Piccardo, comparirà a puntate sulla pagina Facebook e sull’account Instagram della candidata del Pd. Leitmotiv: <La politica del fare contro la politica dell’apparire>

Putti guida dal 2017 il circolo Antonietta Sciutto di Albaro. <Educazione, rispetto dell’avversario e molta ironia sono le doti di Elena> dicono al suo staff. Cioè, niente campagna elettorale a botte di insulti, come troppo spesso si vede fare, ma ironia in campo. Il titolo della striscia è “Elena Putti – La lanterna liberata”. Dieci le tavole che usciranno a blocchi di due sulla pagina Facebook della candidata e sul profilo instagram (@Putti 2020) a partire da domani. In copertina è un Toti in formato Grimilde di Biancaneve. <L’eroina del fumetto, Elena Putti, cercherà di sventare l’ennesima inaugurazione da parte di Toti e company> spiega lo staff, che aggiunge: <Una striscia divertente e satirica per porre l’attenzione sulla proposta dinamica e vivace per un programma approfondito e propositivo sullo sviluppo economico, green, sociale e infrastrutturale della città>. Certamente non è il “solito modo” di fare campagna elettorale. <Chissà, se un giorno, la Marvel la accoglierà fra i suoi supereroi> concludono scherzosamente allo staff.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: