Il Soccorso Alpino con la Guardia Costiera soccorrono ragazza infortunata

È successo ieri a San Fruttuoso di Camogli. La giovane è stata trasportata al San Martino dall’elicottero della Capitaneria

San Fruttuoso di Camogli, ieri verso le ore 19 il Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Liguria è stato attivato per un intervento a persona  sul Monte di Portofino. Una ragazza olandese di 24 anni scivolando lungo il sentiero si è procurata una distorsione al ginocchio sinistro e qualche escoriazioni alle mani, che non le hanno permesso più proseguire il cammino.La squadra del Soccorso Alpino grazie all’ausilio prezioso del gommone SAR della Guardia Costiera è stata trasportata rapidamente da Camogli a San Fruttuoso.
La discesa in banchina per la squadra e per un milite della P.A.della Croce Verde di Camogli è stata particolarmente difficoltosa per la corrente marina ed il moto ondoso in aumento.
La ragazza è stata immediatamente stabilizzata ed sono stati valutati i suoi parametri che erano nella norma, ma essendo impossibile l’imbarco in gommone ed il trasporto via terra troppo lungo per la paziente, in virtù protocollo di intesa tra Sezione Elicotteri GC di Sarzana e CNSAS, l’elicottero Nemo 11-16 abilitato al volo notturno è stato attivato. Alle 21:30 Nemo si alzava in volo per raggiungere San Fruttuoso , il recupero non è stato semplice a causa del forte vento di caduta ma l’esperienza dell’equipaggio ha permesso una sicura verricellata della ragazza in barella e del suo compagno, che sono stati trasportati al policlinico San Martino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: