Rapina violenta con epilogo a De Ferrari

Verso le 18:15 due persone sono state rapinate in Santo Stefano e, dopo aver rincorso i malviventi, sono finiti a De Ferrari dove uno ha accusato l’altro di essere il complice degli altri due. Secondo il racconto del rapinato (a cui sarebbe stata sottratta una scatola con dei gioielli e il cellulare), gli aggressori lo avrebbero picchiato e uno gli avrebbe anche puntato un’arma da taglio alla gola. I rapinatori sarebbero due soggetti caucasici. Secondo l’aggredito, indossavano una felpa scura, circostanza singolare visto la temperatura di questi giorni.
Tutto è cominciato nella zona della chiesa di Santo Stefano, sopra via XX Settembre, dove i due si sarebbero dati appuntamento per la compravendita di un cellulare. Da qui la ricostruzione è, per ora, difficoltosa. I rapinatori si sono poi allontanati e sembra che l’aggredito e l’uomo che era con lui li abbiano inseguiti fino a De Ferrari. Sul posto si sono recati i motociclisti del reparto Pronto Intervento della Polizia Locale e gli uomini del Primo distretto Territoriale. Il ferito è stato soccorso da un’ambulanza.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: