Annunci

Dà in escandescenze, si denuda e aggredisce gli agenti: arrestato

La Polizia di Stato è intervenuta in piazza San Lorenzo dove un carabiniere libero dal servizio era in difficoltà col trentatreenne

La Polizia di Stato, ieri pomeriggio, ha tratto in arresto un tunisino di 33 anni per il reato di resistenza a P.U. e lesioni personali.

La sala operativa della Questura ha inviato la volante del Commissariato Centro in Piazza san Lorenzo in quanto un carabiniere, libero dal servizio, era in difficoltà a causa di una persona molesta.

Gli agenti, intervenuti rapidamente in soccorso del collega, hanno così messo fine alle sceneggiate del 33enne che, in evidente stato di escandescenza, si era anche denudato.

Gli operatori a quel punto, visto che lo straniero era privo di documenti, lo hanno fatto salire in macchina per accompagnarlo in Questura ma l’uomo, non contento, ha cercato di reagire colpendo più volte la parte divisoria della volante.

A fatica gli operatori sono riusciti a portarlo in ufficio dove il 33enne, con una mossa fulminea, si è scagliato, prima contro una poliziotta e poi ha aggredito una agente. Ne è nata una violenta colluttazione dove a farne le spese è stato il poliziotto colpito con forza alle mani ed al costato tanto da ricorrere alle cure mediche per frattura dell’ultima costola con possibile interessamento renale tanto da rendere riservata la prognosi nonché il suo ricovero in osservazione.

Il 33enne, con svariati precedenti di Polizia, sarà processato per direttissima nella mattinata odierna.

Nell’arco della giornata 39 persone sono state identificate nel centro storico nel corso dei controlli.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: