Gru del cantiere del ponte trancia cavo Enel. Panico tra gli abitanti della zona

Un gran botto, blackout in zona, ma, secondo le prime informazioni, non ci sarebbero stati feriti. Ritrovato l’uomo che manovrava la gru, che in un primo momento sembrava scomparso, è stato ritrovato

Sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia locale, i carabinieri, la polizia di Stato. È successo alle 21.
L’erogazione dell’energia elettrica è stata ripristinata. Si è sentito un via vai di sirene e gli abitanti della zona hanno temuto si fosse verificato un incidente grave e hanno preso d’assalto i centralini della polizia locale e dei vigili del fuoco. Per fortuna non ci sono state serie conseguenze per nessuno.
Aggiornamento: sul posto anche ambulanza Croce Rosa Rivarolese. Al momento nessun ferito, ma stanno cercando ancora il gruista
Aggiornamento: il gruista è stato ritrovato ed è in buona salute.

Cali di tensione si sono registrati anche in altri quartieri della città, a Oregina e persino a San Fruttuoso. Il boato è stato fortissimo e c’è stato anche un lampo di luce, tanto che moltissimi, tra Rivarolo e Bolzaneto, hanno pensato a un tuono col lampo.

Il mezzo – una gru gommata – ha urtato i cavi dell’alta tensione attorno alle 21, mentre transitava sulla strada interna al cantiere, lato levante. Uno dei cavi è stato danneggiato durante la manovra.
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e gli enti di vigilanza per i rilievi del caso, che alle 23:30 erano ancora in corso. L’area è al momento interdetta alle lavorazioni.
I tecnici di Terna, già al lavoro per la messa in sicurezza, concluderanno le operazioni domani mattina. Via Fillak resterà pertanto chiusa al traffico fino alla fine delle lavorazioni.

Foto di Ethel Vicard, che racconta: <C’è stata un’esplosione. Io ero alla finestra e l’ho vista sotto i piloni illuminati di bianco. C’è stata una forte luce bianca (simile ad un enorme lampo), poi scintille rosse e un fortissimo boato>.

In copertina: foto Croce Rosa di Rivarolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: