Si presenta in Questura per confessare di aver ucciso una donna

Il corpo di una polacca è stato effettivamente trovato senza vita a Verona

Un quarantunenne tunisino si è presentato ieri alla questura di Genova asserendo di aver probabilmente ucciso una donna a Verona nella notte compresa tra domenica e lunedì scorsi. La squadra mobile di Genova Ha richiesto una verifica all’omologo ufficio scaligero che, effettivamente, all’interno di un appartamento sito nel capoluogo veneto, ha rinvenuto il cadavere di una polacca di 51 anni. Dalle dichiarazioni rese spontaneamente dalla tunisino, la polizia appreso che il delitto si sarebbe consumato dopo una lite intercorsa tra i due. All’esito delle prime attività, condotte sia nella città scaligera sia a carico dell’uomo a Genova, coordinate rispettivamente dalle procure della Repubblica di Verona e di Genova in stretta sinergia, il tunisino è stata arrestata in esecuzione di un provvedimento di fermo di indiziato del delitto di omicidio e messo dalla locale autorità giudiziaria. Sono in corso ulteriori approfondimenti volti a ricostruire la dinamica dei fatti, il movente e gli elementi di responsabilità dell’uomo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: