Annunci

Straordinari non pagati, a Tursi continuano le polemiche

Il Pd risponde a Viale: <Chiede a questo governo di prorogare una norma che non esiste perché quello gialloverde non l’aveva inserita nel decreto Genova>.
L’assessore: <Dimostrano ancora una volta di non voler aiutare Genova>

Continua a Tursi la polemica per il mancato pagamento degli straordinari di dicembre nella busta paga di gennaio.

<Dall’assessore al Personale Giorgio Viale – dichiara il gruppo Pd in una nota – da giorni arriva la richiesta di prorogare una norma che il Governo giallo-verde, il suo Governo, a suo tempo non ha inserito nel Decreto Genova, cioè la possibilità di sforare il tetto di spesa previsto per gli straordinari. L’assessore Viale dovrebbe sapere che il Comune di Genova, anche attraverso ordini del giorno approvati in aula, aveva chiesto al Governo giallo-verde di inserire nel Decreto Genova la possibilità per l’amministrazione di sforare il tetto dello straordinario. Questo non è avvenuto e così l’attuale Governo non può prorogare una disposizione che non esiste. Come ha potuto l’assessore Viale autorizzare ore straordinarie non coperte economicamente? Una grave mancanza di conoscenza da parte sua, che ha danneggiato i lavoratori>.

<Ritengo stupido e insensato rifiutarsi di fare passare un provvedimento legislativo che consenta il pagamento di chi ha garantito la sicurezza degli altri durante le allerte meteo e di chi ha continuato a lavorare decidendo di non sbattere le porte in faccia ai cittadini – risponde l’assessore Viale -. Mi stupisce come il Partito Democratico si riveli sempre più lontano dalle esigenze dei lavoratori e delle persone e sempre più prono ai tagli ai servizi e ai limiti di legge, come quello imposto dal decreto legislativo 75/2017 (Governo Renzi) e che obbliga la città di Genova a spendere in straordinari la stessa cifra già spesa nel 2016, una misura di legge cieca che non tiene conto né delle allerte meteo, e quindi della sicurezza dei cittadini, né di una situazione emergenziale straordinaria come quella del crollo e della ricostruzione del viadotto sul Polcevera. Stupisce, inoltre, l’incompetenza in materia legislativa dei consiglieri comunali democratici: dovrebbero sapere che basterebbe un piccolo emendamento a zero spese per lo Stato, che però non intendono sostenere. Pur di fare dispetto a questa amministrazione comunale, danneggiano i lavoratori>.


Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: