Annunci
Ultime notizie di cronaca

Dodicenne genovese punto da un trigone. Paralizzato dalla vita in giù

È successo in Costa Rica. Per le cure il ragazzino deve tornare in Italia su un volo sanitario. 13 anni fa un altro giovane genovese fu colpito dalla coda di una “pastinaca” e perse la vita in Sardegna

Dodicenne genovese paralizzato dalla vita in giù per essere stato punto da un trigone (o pastinaca), una specie di razza con una coda lunga e sottile che termina con un aculeo la cui puntura è velenosa. È successo qualche settimana fa davanti agli occhi dei genitori, secondo i quali l’animale avrebbe conficcato proprio l’aculeo nel collo del ragazzo. È successo in Costa Rica dove il giovane stava facendo il bagno nella spiaggia di La Mina. Il ragazzino è stato trasportato all’ospedale pediatrico della città di San José. Le sue condizioni sono piuttosto gravi. I familiari hanno preso contatto con l’Unità dipartimentale di Chirurgia vertebrale dell’ospedale Maggiore di Bologna, specializzata in questo tipo di traumi e pronta ad accogliere il minorenne per effettuare anche un lunghissimo ciclo di fisioterapia.
L’ambasciata italiana in Costa Rica chiesto di attivare un volo sanitario: il ragazzo può viaggiare solo steso. 

Il precedente

Nel 2006 un altro ragazzo genovese fu punto dall’aculeo di un trigone, ma fu ancora più sfortunato del giovane soccorso in Costa Rica. Michele Arnulfo, 15 anni, promessa del rugby, morì per un’emorragia interna nel mare della Sardegna, al largo della spiaggia di Liscia Ruja. In quel caso la punta della coda dell’animale, tagliente come una lama, avrebbe trapassato l’arteria iliaca e in capo a un’ora il ragazzo aveva perso la vita.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: