Lauree, festeggiamenti e spazzatura, a Sarzano rivolta del Civ e scuse del Rettore

Dopo i festeggiamenti: bottiglie e rifiuti abbandonati. La polemica avviata dal presidente dei commercianti Matteo Zedda. Il Rettore risponde alla leggera di protesta, si scusa e porta all’attenzione del Direttore della facoltà di Architettura la necessità di <prendere provvedimenti>

<Giorno di lauree in piazza Sarzano: ecco il nostro futuro che nel giorno della consacrazione del massimo titolo di studi, rivendica sia il raggiungimento, sia l’inciviltà e la maleducazione. Degli studenti e del parentado tutto>: così il presidente del Civ Sarzano- Sant’Agostino Matteo Zedda, che continua: <Speriamo che l’ Università di Genova sappia porre rimedio e sanzionare i nuovi geni della nostra società>.

I neolaureati e i loro parenti e amici hanno lasciato per terra e sulle panchine bottiglie vuote, i maxi coriandoli usati per i festeggiamenti, cartacce e altri rifiuti.

Dopo la segnalazione al Rettore dell’Università di Genova, la segreteria ha inviato a Zedda, in qualità di presiedente del Civ le proprie scuse: <Il Rettore desidera ringraziarLa per la segnalazione, si scusa personalmente per i disagi creati dai laureati e dalle loro famiglie, e desidera altresì assicurarle che sarà portata all’attenzione del Direttore del dipartimento di Architettura e Design la necessità di prendere provvedimenti> si legge nella mail di risposta.

<Ringrazio il Rettore della pronta risposta auspicando che le future proclamazioni vengano gestite con più attenzione> commenta Zedda.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: