Annunci
Ultime notizie di cronaca

“Chiese in musica”, il Comune raccoglie le adesioni per il concerto di Natale

Fino a venerdì 11 ottobre sarà possibile aderire per partecipare all’evento di dicembre

“Chiese in Musica”, una manifestazione nata nel dicembre 2017, ha ottenuto nel tempo sempre maggiori apprezzamenti per adesioni artistiche e successo di pubblico; questa rassegna ha la peculiarità di coniugare il fascino delle chiese genovesi nel centro storico all’incanto della musica. Per offrire alla città uno o più concerti dedicati al Natale è stato promosso un incontro, lo scorso 4 ottobre, a palazzo Tursi tra alcuni rappresentanti dei gruppi artistici coinvolti, Paola Bordilli, assessore ai grandi eventi e monsignor Gianluigi Ganabano, direttore dell’ufficio liturgico della diocesi cittadina. Durante l’evento i partecipanti alla manifestazione sono stati, anche, premiati per l’adesione a questo progetto artistico. Un programma intenso ed articolato che vuole coinvolgere circa 50 tra cori, ensemble, musicisti e filarmoniche a fronte di circa 500 partecipanti, con il coordinamento del “Genova Vocal Consort” e AICU, per la realizzazione di un concerto natalizio. La data ipotizzata per l’appuntamento è sabato 28 dicembre, a cui si potrebbe aggiungere una seconda data nei primi giorni di gennaio, se le adesioni saranno particolarmente numerose. L’idea è quella di permettere a tutti gli artisti di cantare insieme un medley natalizio, sempre con la regia del “Genova Vocal Consort”. Oltre al medley, ogni gruppo musicale potrà eseguire uno o due brani del proprio repertorio, a seconda del numero di partecipanti. Gli uffici dell’assessorato raccoglieranno le adesioni all’evento natalizio, che si terrà nella basilica della Santissima Annunziata del Vastato, entro venerdì 11 ottobre, con lo scopo di iniziare un efficace coordinamento tra i partecipanti, organizzare le prove e programmare le date dei concerti. Scenari suggestivi per cori, filarmoniche e ensemble sono, da sempre, le splendide chiese genovesi, luoghi deputati ad unire musicisti e pubblico in un’esperienza che rafforzi suggestioni e emozioni evocate dalle voci e dalle musiche che le accompagnano.
«Sono davvero molto soddisfatta dei numeri che siamo riusciti a raggiungere in questi due anni nonché del bellissimo clima in sala tra tutti i partecipanti venerdi sera – dichiara l’assessore Bordilli –. L’idea di realizzare un concerto, oppure due a seconda delle adesioni, mettendo insieme musiche e voci di tutti coloro che a vario titolo hanno suonato e cantato nel corso della rassegna rafforza il concetto per il quale la musica serve ad unire e a creare un’unica armonia tra le parti. In questo modo vorremmo dare il giusto valore alle tantissime realtà musicali che animano la nostra città e stanno collaborando al nostro progetto che cresce di mese in mese. Ringrazio monsignor Ganabano: la sua presenza costante in questo nostro cammino di crescita, oltre che durante la serata di venerdì, sostiene il nostro progetto e ci permette di costruire, proprio a partire dalle nostre chiese, un percorso condiviso per Genova».

Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: