Annunci
Ultime notizie di cronaca

Cancellate in montaggio in piazza Settembrini, Sampierdarena divisa in due

Da una parte la maggioranza del Municipio che, su richiesta di alcuni cittadini che abitano nella piazza che giudicano invivibile e pericolosa la piazza la sera e dopo che i consiglieri comunali della Lega Lorella Fontana e Davide Rossi hanno portato a Tursi le segnalazioni, sta mettendo in atto il progetto di chiusura dello spazio con le inferriate da serrare la notte, dall’altra i consiglieri municipali Pd Fabrizio Maranini, Leu Mariano Passeri e Rifondazione Comunista-Pap Sergio Triglia che considerano la decisione un abdicare dal ruolo delle istituzioni di gestione dei problemi

La decisione non è passata in Consiglio Municipale e Maraini una sua teoria, che discende dall’accordo nazionale Pd-M5S, la ha: <La giunta del Centro Ovest non ha più i numeri>, dice. Nel Centro Ovest la giunta a trazione leghista non ha i numeri che garantiscono la maggioranza e fino ad ora è stata appoggiata esternamente dai pentastellati al momento del voto


Mariano Passeri e Sergio Triglia:
Esattamente all’opposto della strada da intraprendere. Apprendiamo con reale sconcerto ed effettivo dispiacere, che il Municipio centro ovest, attraverso decisioni di giunta, senza un minimo di ritorno all’interno del consiglio, stia procedendo alla costruzione di cancellare per chiudere l’accesso notturno a piazza settembrini. Crediamo che questa sia, una resa incondizionata della società civile, un alzare le mani senza pensar di trovare soluzioni al problema.
Un sistema già sperimentato nei vicoli di Genova ottenendo dei risultati pessimi.
Questo è un esempio delle politiche che si intendono intraprendere attraverso questa giunta, comunale e municipale nella fattispecie.
Politiche che anziché provare a risolvere i problemi restituendo ai cittadini territori liberi e sani ( anche da quella micro o macro-criminalità che staziona in determinate zone della nostra città) li chiude, facendoli diventare inaccessibile ai cittadini.
La piazza in questione ha visto negli anni tentativi effettivi di migliorare la qualità della vita dei cittadini, in primis migliorando l’aspetto estetico della piazza stessa, oggi dopo reiterate e legittime lamentele non troviamo nessuna migliore soluzione che chiuderla.
Ci chiediamo, di questo passo dove andremo a finire? Arrendendoci alla delinquenza senza affrontarla e debellarla, chiudendo, proibendo attraverso ordinanze del tutto arbitrarie e dettate, non da un ragionamento sul campo, ma su stati d’animo e mal di pancia delle persone.
Noi crediamo fermamente che il problema vada risolto, che i cittadini abbiano tutto il diritto di godere e condividere la piazza, senza non riuscire a dormire di notte, ma questo non può avvenire attraverso una chiusura, ma attraverso un controllo più approfondito e capillare del territorio ( anche nelle ore notturne ) e soprattutto con l’organizzazione di eventi positivi, che portino piano piano fuori la delinquenza, va mobilitato il tessuto associativo presente nel territorio, creare una rete, far sì che nel territorio si organizzino spesso attività di incontro fra le persone.


Fabrizio Maranini:
Il problema primario é la chiusura mentale che porta all’isolamento fisico voluto e deliberato da chi si ostina a credere che chiudendo una Piazza si risolva il problema di un quartiere. In realtà si sta solo spostando il problema altrove… Vedremo a chi tocca, proprio come aver tolto alcune delle panchine da piazza Vittorio Veneto ottenendo che alcuni degli utilizzatori si sono semplicemente spostati in quelle vicine.
Altra questione grave é il fatto di non aver chiesto il parere al Consiglio municipale ne aver informato i Consiglieri negando loro l’esercizio del proprio mandato di indirizzo, verifica e controllo del decentramento e quindi delle deliberazioni della giunta, ammesso che il presidente stesso sia stato informato dalla sua stessa parte politica che amministra il Comune.
L’errore enorme è stato non chiedere il parere al consiglio. La risposta é ovvia: non c’è una maggioranza, nei numeri sono rimasti in 8 su 25 Consiglieri.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: