Annunci
Ultime notizie di cronaca

Piazza Settembrini, altra notte d’inferno. Un pezzo di Lega chiama Tursi a rispettare le promesse

Un’altra notte d’inferno per i residenti e le promesse cancellate non arrivano. La capogruppo in Comune Fontana e il consigliere Rossi: <Non ci sentiamo di abbandonare gli abitanti, né vogliamo essere corresponsabili del mancato rispetto della parola data. Serve un presidio fisso per la sicurezza fino all’installazione>

Un’altra nottata di disagi per i residenti che hanno le finestre che danno su piazza Settembrini: urla, schiamazzi e addirittura una partita di pallone.
Dovevano essere installate le cancellate per chiudere la piazza di notte, tutti d’accordo: Comune e Municipio, dello stesso schieramento politico, il centrodestra. E dalla stessa parte arriva, adesso lo scrollone per chiedere di mettere finalmente in atto il progetto <perché le promesse fatte vanno mantenute>.
<Davide Rossi ed io – dice la capogruppo della Lega Lorella Fontana in consiglio comunale – da anni ci battiamo per ridare almeno tranquillità a quella piazza che continua a essere punto di ritrovo di sbandati, tossici, illegali, spesso anche violenti. Avevamo chiesto il posizionamento di una cancellata: da 2 anni Rossi (consigliere comunale del partito) continuiamo a evidenziare il problema. La cancellata doveva arrivare mesi e mesi fa. Poi un intoppo della Soprintendenza (che ha il compito di verificarne l’estetica e l’armonizzazione col contesto urbano n. d. r.). Poi sembrava che ci fossimo quasi, e invece stiamo ancora aspettando. Chiederemo con una iniziativa consiliare che depositeremo domani un presidio fisso di polizia locale, magari in sinergia con le forze dell’ordine fino a che non avverrà il posizionamento della cancellata. Non ci sentiamo di abbandonare così i residenti della zona e la sola attività commerciale presente, né vogliamo essere corresponsabili di false promesse. In piazza Settembrini avevamo portato anche Salvini in campagna elettorale, due anni fa. Fece un comizio proprio lì. Non ci si possono rimangiare promesse fatte>.
In piazza Settembrini non ci sono solo schiamazzi causati spesso da persone in stato di ebbrezza, ma anche spaccio e consumo di stupefacenti.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: