Luglio 2019 il mese più trafficato nella storia del “Cristoforo Colombo”

Prosegue il trend positivo dell’Aeroporto di Genova grazie ai nuovi collegamenti. A trainare sono i voli internazionali. Ad agosto raffica di giornate record

 È stato lo scorso luglio il mese più trafficato nella storia dell’Aeroporto di Genova: con 179.997 passeggeri e 1.679 voli tra arrivi e partenze, il Cristoforo Colombo ha superato il record precedente, che risaliva al mese di settembre 2018 (che aveva registrato 174.316 passeggeri e 1.661 movimenti). L’incremento del traffico prosegue anche ad agosto: dal 1° al 25, infatti, il numero di passeggeri è aumentato del 12,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A trainare lo sviluppo sono ancora i voli internazionali, che segnano un incremento di traffico del 20,7%. 

Proprio il mese di agosto ha registrato una serie di nuovi record di traffico giornaliero sui voli di linea: sabato 3 agosto è stata la giornata con il maggior numero di passeggeri nella storia dello scalo (7.147 viaggiatori, con 67 voli tra arrivi e partenze), seguito da sabato 10 (7.137 passeggeri e 66 voli), sabato 24 (7.031 passeggeri e 65 voli) e sabato 17 (6.962 passeggeri e 64 voli).

Un trend in crescita, quello che sta vivendo lo scalo in questa estate, merito dei nuovi collegamenti avviati nel 2019 (come il nuovo volo per Mosca di Pobeda, quello per Kiev di Ernest Airlines, quello per Vienna di LEVEL, quello per Madrid di Iberia, in aggiunta a Volotea, quello per Amsterdam di easyJet, in aggiunta a KLM, e quelli per Corfù, Malta, Malaga e Pantelleria di Volotea). 

A migliorare non sono stati solo i numeri, ma anche la qualità del viaggio dei passeggeri e dei loro accompagnatori. Sta riscuotendo grande successo l’iniziativa di alternanza scuola-lavoro che ha preso il via a inizio giugno e che ha già coinvolto decine di ragazzi delle scuole genovesi, impegnati a fornire informazioni e assistenza ai passeggeri. I ragazzi coinvolti, 250 in tutto, si alterneranno fino al 30 settembre. Montale, Mazzini, Vittorio Emanuele e Rosselli le scuole superiori di Genova che hanno risposto all’invito dell’aeroporto aderendo al progetto.

Un’altra importante novità è stata l’inaugurazione della Caffè Pascucci Sky Terrace, la rinnovata terrazza dell’aeroporto ora aperta a passeggeri, accompagnatori e curiosi. Il nuovo spazio è stato da subito estremamente apprezzato dai viaggiatori, ma anche da tanti genovesi che hanno potuto riscoprire il piacere di fare colazione, pranzo o aperitivo con vista sul piazzale dell’aeroporto sulla pista e sul mare. La Caffè Pascucci Sky Terrace è aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:00. Per chi viene in macchina il parcheggio nel Park P1 costa solo 1 euro per 2 ore di sosta (info sul sito www.laterrazzadigenova.it ).

“Il Cristoforo Colombo conquista record su record- commentano il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore al Turismo Gianni Berrino – in pochi mesi il primato precedente, che risaliva a settembre 2018 è stato superato. In più, dal 1° al 25 agosto 2019 il numero dei passeggeri è aumentato del 12,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, soprattutto all’incremento di traffico dei voli internazionali, che segna un +20,7%”. 
“Un trend –  spiegano Toti e Berrino – che è legato anche all’avvio dei nuovi collegamenti varati quest’anno, ad esempio quelli per Mosca, Kiev e Vienna: nuove rotte che vanno a incidere e a segnare una presenza su mercati di grande interesse per il turismo in arrivo, come quello russo, appunto. A dimostrazione che la partecipazione Regione Liguria al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo nel giugno scorso ha portato i frutti sperati. In quell’occasione, la Liguria è stata regione ospite d’onore per l’Italia: abbiamo firmato importanti accordi per portare manifestazioni a Genova, promosso le bellezze della Liguria e portato i sapori della nostra terra in una vetrina internazionale di così grande rilievo. È anche grazie ad appuntamenti come questo, infatti, che si promuove l’immagine della Liguria su mercati che hanno enormi margini di crescita”.

“Al momento del nostro insediamento l’aeroporto di Genova era uno scalo in difficoltà. Come amministrazione regionale – concludono Toti e Berrino – abbiamo puntato sul Colombo come uno degli asset principali per rompere l’isolamento della Liguria, per attrarre turismo e permettere alle aziende liguri di fare business. I numeri, di anno in anno, ci dicono che l’inversione di tendenza è una realtà, che la strategia e l’impegno hanno pagato”.

I VOLI DELL’ESTATE 2019 – Elenco dei voli all’indirizzo www.airport.genova.it/destinazioni 

Nazionali: Alghero, Brindisi, Cagliari Catania Bari, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli, Pantelleria, (Volotea), Olbia (Volotea e Alitalia), Roma (Alitalia). 

 Internazionali: Amsterdam (KLM e easyJet), Atene (Volotea), Barcellona (Vueling), Berlino (easyJet), Bristol (easyJet), Copenaghen (SAS), Corfù (Volotea), Francoforte (Lufthansa), Ibiza (Volotea), Kiev (Ernest Airlines), Londra Stansted (Ryanair), Londra Gatwick (British Airways), Londra Luton (easyJet), Madrid (Volotea e Iberia), Malta (Volotea), Manchester (easyJet), Minorca (Volotea), Mykonos (Volotea), Monaco (Lufthansa), Mosca (Pobeda e S7 Airlines), Palma di Maiorca (Volotea), Parigi (Air France), Santorini (Volotea), Tirana (blu-express ed Ernest Airlines), Vienna (LEVEL). 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: