Annunci
Ultime notizie di cronaca

Ieri sera il meteorite 2006 QQ23 ha solcato il cielo, avvistato anche a Genova. Lo avete visto?

Un meteorite ha attraversato i cieli italiani dopo le 23, con bagliori di colore differente a seconda dei luoghi da cui è stato osservato. Si tratta del meteorite 2006 QQ23, passato a 7,48 milioni di chilometri dalla terra. È stato visto dalla Sardegna, dal Cilento, dalla Spagna e anche da Genova, dove diverse segnalazioni sono arrivate alla capitaneria di porto.

Attenzione, la bella foto che sta circolando in rete non è relativa al meteorite di questa notte, ma a quello che ha solcato il 10 agosto il cielo in Costa Rica.

Cosa è successo

In sostanza, il meteorite è una stella cadente, effetto dell’ablazione atmosferica di un meteoroide (cioè “piccolo” asteroide) entrato in collisione con la Terra. Quando entrano nell’atmosfera, i meteoroidi si riscaldano fino ad emettere luce, formando così una scia luminosa chiamata meteora (detta anche stella cadente) o bolide. Il riscaldamento non è prodotto dall’attrito, ma dalla pressione dinamica generata dalla fortissima compressione dell’aria di fronte al meteorite. L’aria si riscalda e a sua volta riscalda l’oggetto.
Vero, vista così meno poco poetica, ma è quello che succede veramente.

In questo periodo le Perseidi, uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare durante il periodo estivo nel percorrere la sua orbita intorno al Sole, danno luogo a una pioggia meteorica che si manifesta dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto. Il picco di visibilità è concentrato attorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili ad occhio nudo ogni ora. Ciò rende questo sciame tra i più rilevanti in termini di osservabilità tra tutti quelli incrociati dal nostro pianeta nel corso della sua rivoluzione intorno al Sole.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: