Annunci

Arpal, tutti i dati del monitoraggio delle polveri sottili delle stazioni

Tutti i dati di Pm10 e Pm 2,5. Fondamentali le azioni di bagnatura. Valori alti il giorno prima dell’esplosione per la sospensione dell’irrorazione per sistemare l’esplosivo

Andamento dei valori orari di PM10 e di PM2.5 misurati dopo l’evento dalle postazioni ARPAL. Per confronto i dati della stazione fissa di Corso Firenze.

Andamento dei valori orari di PM10 e di PM2.5 misurati dopo l’evento dalle postazioni ATI. Per confronto i dati della stazione fissa di Corso Firenze.

Come si può osservare dai grafici gli andamenti evidenziano, a parte alcuni valori puntuali, un sostanziale accordo con quelli della stazione presa a riferimento. In particolare il PM10 la stazione P8 (ATI) si discosta in modo significativo.

Per valutare le variazioni ante, immediato e post demolizione del Ponte Morandi, di concentrazioni delle polveri in aria frazioni PM10 e PM2.5 (uniche frazioni normate in ambito di qualità aria ambiente – DLgs 155/2010 – Limite PM10 giornaliero: massimo 35 volte anno 50 μg/m3, media annua:40 μg/m3, Limite PM2.5 media annua:25 μg/m3) sono state collocate nell’area di interesse le seguenti postazioni di misura automatica di detti parametri.

La strumentazione messa a disposizione di ARPAL e dalla stessa gestita è stata la seguente:

  •   postazione P7 (a Nord del Ponte Morandi su lastricato edificio RFI)– strumento ottico Fidas PM10 PM4 PM2.5 PM1 (fornito da ARPA Valle d’Aosta)- tempistica di acquisizione dati: 1 min. – elaborazioni ad 1h.
  •   postazione A5 bis (a Nord del Ponte Morandi parcheggio via della Pietra)– Mezzo Mobile ARPAL dotato di SWAM dual channel assorbimento a raggi beta h24 per PM10 e PM2.5 tempistica di acquisizione dati: 24h. – elaborazioni ad 24h; tale strumento è dotato di unità ottica per la stima oraria sia di PM10 che di PM2.5: tali dati sono stati utilizzati solo per valutare gli andamenti orari da un punto di vista qualitativo, in quanto una valutazione quantitativa si potrà effettuare a posteriori tramite correlazione con i dati giornalieri per un lungo periodo – postazione dotata di sensori meteo.
  •   postazione A6 (a Sud circa 90m del Ponte Morandi su piattaforma a 1.5 m da terra c/o spiazzo di via del Campasso)– strumento ottico Fidas PM10 PM4 PM2.5 PM1 (fornito da Orion a titolo gratuito)- tempistica di acquisizione dati: 1 min. – elaborazioni ad 1h.
  •   postazione Masnata (a Sud circa 900m del Ponte Morandi via Masnata)– Centralina ARPAL temporanea dotata di SWAM dual channel assorbimento a raggi beta hourly per PM10 e PM2.5 (fornito da Project a titolo gratuito)- tempistica di acquisizione dati: 1h. – elaborazioni ad 1h Inoltre nel seguito sono stati elaborati anche i dati provenienti dalle postazioni gestite dall’ATI:
  •   postazione A3 bis (a Nord circa 100 m del Ponte Morandi su ex sede ferroviaria da varco cantiere via Campi)– strumento ottico Derenda PM10 PM2.5 – tempistica di acquisizione dati: 5 min. – elaborazioni ad 1h.
  •   postazione A4 bis (a Sud circa 100 del Ponte Morandi su lastrico palazzo via Porro)– strumento ottico Derenda PM10 PM2.5 – tempistica di acquisizione dati: 5 min. – elaborazioni ad 1h.
  •   postazione P8 (a Sudovest del Ponte Morandi vicinanze IKEA)– strumento ottico Fidas PM10 PM4 PM2.5 PM1- tempistica di acquisizione dati: 1 min. – elaborazioni ad 1h.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: