Annunci
Ultime notizie di cronaca

Fincantieri, arrivano altre commesse “Ma è urgente il ribaltamento a mare”

Il direttore generale Alberto Maestrini: <Non possiamo aspettare tempi infiniti. Poi sta alla comunità decidere se Fincantieri è un buon investimento o meno. Noi ci crediamo e pensiamo di poter offrire tanto lavoro>

Le commesse ci sono e ce ne potrebbero essere anche di più, ma serve il ribaltamento a mare per costruire navi fino a 140 mila tonnellate e assicurare a Fincantieri e a Genova lavoro e occupazione. Lo ha detto il direttore generale di Fincantieri Alberto Maestrini al convegno “Sviluppo sostenibile, economia circolare, infrastrutture e tutela del territorio”. <Se Genova avesse un progetto migliore del nostro e vuol metterci i soldi lo faccia – ha detto, provocatoriamente, Maestrini -. Noi abbiamo presentato un progetto per dire che possiamo portare navi più grandi qua, stiamo dicendo che non possiamo aspettare tempi infiniti. Poi sta alla comunità decidere se Fincantieri è un buon investimento o meno. Noi ci crediamo e pensiamo di poter pensare tanto lavoro>.
<Abbiamo bisogno del bacino, abbiamo bisogno degli spazi> ha spiegato, ancora una volta il direttore generale di Fincantieri, richiamando la necessità di dare il via al più presto al progetto, che risale al 2009, senza il quale lo stabilimento genovese ha forti limitazioni e perde opportunità.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: