Annunci
Ultime notizie di cronaca

Tentano di occupare casa a Begato, il condominio denuncia e sventa l’accesso abusivo

I cittadini, dopo la campagna di sgomberi messa in atto dalla polizia locale, stanno prendendo coraggio e fiducia e cominciano a collaborare. Stanotte hanno subito segnalato il tentativo di intrusione

Begato, dove, come in molti quartieri di edilizia pubblica, le occupazioni sono una realtà invadente. Molte case non sono, purtroppo, assegnate. Molti appartamenti non sono abitabili e le manutenzioni (e di conseguenza le successive riassegnazioni) non sono tempestive. Per questo lì, come, ad esempio, al Cep, ci sono (o, meglio c’erano) decine di case occupate. Da qualche mese la polizia locale ha avviato una campagna puntuale per individuare gli appartamenti occupati, svuotarli, denunciare i responsabili che molto spesso rubano anche l’energia elettrica al condominio o ai vicini. Da quando il fenomeno è oggetto puntuale degli interventi della polizia locale, i cittadini dei quartieri hanno preso coraggio e fiducia nel fatto che gli interventi avverranno.
Come stamattina quando, poco prima delle 5, in via Sbarbaro qualcuno ha cercato di entrare in una casa sfitta al civico 5. Alcuni cittadini hanno chiamato la centrale operativa della polizia locale che ha inviato due pattuglie che hanno ricevuto l’ausilio della polizia di Stato. L’arrivo delle auto ha messo in fuga quelli che avevano tentato di forzare la catena con cui era chiusa la porta d’ingresso. Gli agenti hanno constatato il tentativo di manomissione e di intrusione, ma non hanno trovato nessuno davanti alla porta: chi voleva entrare era già scappato. Così la collaborazione tra cittadini e divise ha prevenuto un problema che sarebbe stato poi impegnativo e costoso risolvere.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: