Insulti a monsignor Martino sulla pagina Facebook di organizzazione di estrema destra

L’organizzazione, nazionale, rappresentata a Genova da un pugno di fedelissimi, non è nuova ai coup de théâtre utilizzati per ottenere visibilità altrimenti difficile da conquistare rispetto a gruppi sempre di estrema destra, ma decisamente più numerosi in città. In passato ha utilizzato spesso un ponte su corso Europa per appendere striscioni.
Stavolta nel mirino di Azione Frontale è finito monsignor Giacomo Martino, direttore dell’Ufficio pastorale Migrantes e anima del campus di Coronata.
L’associazione si esibisce in critiche e a accuse di voler <fare lucro> sui migranti s “don Giacomo” che viene bollato come “anti italiano”. A questo si aggiungono i veri e propri insulti degli iscritti alla pagina che i gestori non hanno, almeno per ora, cancellato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: