Annunci
Ultime notizie di cronaca

Il calendario della Polizia Locale raccoglie fondi per il Gaslini

Il “grazie” di Genova ai Corpi di Livorno, Torino e Milano venuti in soccorso dopo la tragedia del Ponte Morandi

Con la pubblicazione del calendario istituzionale 2019 prosegue la collaborazione tra la Polizia Locale e l’Istituto Giannina Gaslini per raccogliere fondi da devolvere all’ospedale pediatrico genovese. Quest’anno i proventi saranno dedicati al progetto “Accogliere oltre che curare”. Questa edizione – presentata nella sede del Comando dall’assessore Stefano Garassino e dal comandante Gianluca Giurato alla presenza del presidente dell’Istituto Gaslini Pietro Pongiglione -, è dedicata ai corpi di altre città che durante i giorni dell’emergenza di ponte Morandi, e sino alla fine di ottobre, hanno lavorato nella nostra città. In particolare quelle di Milano, Torino e Livorno.

Il calendario è già a disposizione dei cittadini che desiderano partecipare alla raccolta benefica ed è acquistabile nelle sezioni e nella sede della Società di Mutuo Soccorso della Polizia Locale genovese, presso i distretti e nella bottega dell’Ospedale di Giorno del Gaslini

«Con il calendario della Polizia Locale vogliamo sottolineare l’importanza della solidarietà che mai, come quest’anno , si è manifestata dopo il tragico evento del 14 agosto: la solidarietà che le Polizie Locali italiane hanno immediatamente mostrato nei confronti della nostra città aiutandoci in momenti di estrema difficoltà e la solidarietà che contraddistingue la Polizia Locale di Genova che destina, ormai da anni, i proventi delle vendite del calendario istituzionale alla Gaslini Onlus – dichiara l’assessore Stefano Garassino -. A tutti coloro che hanno aiutato Genova a superare le recenti difficoltà e a tutti coloro che infaticabilmente lavorano per il bene dei bambini in cura presso l’Istituto Gaslini, la mia più sincera gratitudine per essere da esempio per tutti noi».     

Gianluca Giurato

«Benché pressato dai molteplici impegni che l’anno da poco concluso ha tragicamente riversato sulla città, il Corpo non ha voluto rinunciare a pubblicare il suo tradizionale calendario istituzionale, il cui ricavato viene destinato ai progetti della Gaslini Onlus – aggiunge il comandante Gianluca Giurato – Quest’anno abbiamo voluto dedicarne le immagini ai colleghi delle altre Polizia Locali italiane, come ricordo  e  ringraziamento per l’aiuto prestato nei giorni più difficili dell’emergenza».

Anche Pietro Pongiglione, presidente dell’Istituto Giannina Gaslini, è particolarmente felice del proseguimento della collaborazione fra la Polizia Locale e l’ospedale pediatrico da lui diretto: «L’anno appena passato ha visto celebrare gli 80 anni dell’Istituto Gaslini e i 40 anni delle donne agenti di polizia locale. È stato un anno denso di eventi significativi per il nostro policlinico e per la nostra città. Ed è anche stato, purtroppo, l’anno del crollo di Ponte Morandi: non possiamo e non vogliamo scordarlo. Come cittadino personalmente, e come presidente del Gaslini istituzionalmente, voglio dire grazie al Corpo della Polizia Locale per l’ottimo lavoro svolto in ogni circostanza. Un calendario però, scandisce il tempo, fa tesoro del passato ma guarda al futuro – prosegue -, ed è uno sguardo alto quello che deve caratterizzare ogni anno che inizia, e in particolare quello che deve caratterizzare il 2019. Per l’Istituto Gaslini le sfide che affronteremo sono quelle della ricerca, sempre più sofisticata, base di speranza per molti e fiore all’occhiello del nostro ospedale fin dalla sua fondazione, ma anche quelle dell’efficienza, dell’organizzazione e dell’accoglienza. Grazie alla Polizia Locale di Genova che sostiene l’Istituto Giannina Gaslini da tanto tempo tramite Gaslini Onlus: un concreto aiuto materiale, ed ancor più morale, per le nostre donne e i nostri uomini, che ogni giorno senza sosta sono vicini ai bambini e alle loro famiglie».

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: