Annunci
Ultime notizie di cronaca

Alcol e droga dello stupro, 17enne violentata dal compagno della madre con la complicità della donna

La madre e il suo compagno hanno portata con loro a una festa, le hanno fatto bere alcol e somministrato benzodiazepine, ansiolici conosciuti come “droga dello stupro”. Poi, quando la diciassettenne era incosciente, l’uomo l’ha violentata davanti alla madre stessa

Una storia che fa accapponare la pelle: una minorenne è stata ubriacata e drogata dalla sua stessa madre, spettatrice e complice del compagno nella violenza sessuale alla figlia di cui la trentanovenne è stata spettatrice. Quando la diciassettenne ha cominciato a smaltire gli effetti delle sostanze reagire, di opporsi all’abuso, ma la madre l’ha tenuta buona, le ha detto che era meglio non ribellarsi, che doveva sottostare agli istinti bestiali del patrigno che avrebbe dovuto essere un cardine della sua educazione e invece si è trasformato in un aguzzino. Il trentottenne, come la compagna, sono finiti in carcere, inchiodati dalla testimonianza della ragazza, ma anche da alcuni sms in cui l’uomo le scriveva che di aver sbagliato e che meritava il carcere. Un pentimento tardivo che non gli eviterà la galera dove è finito come la madre della giovane violentata. Entrami sono accusati di violenza sessuale di gruppo. La donna ha altri due figli che sono stati affidati ai servizi sociali.
A inchiodare la coppia è stata la squadra mobile della polizia, coordinata dal pm Elena Schiavetta.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: