Annunci
Ultime notizie di cronaca

Rissa nell’area di servizio, perquisizioni nelle case di 7 tifosi sampdoriani sospettati

Nella notte del 15 settembre 2018, presso l’area di servizio Prenestina Est, situata al km 566 dell’autostrada A1 nel Comune di Gallicano nel Lazio, un gruppo di tifosi sampdoriani, giunti presso l’autogrill a bordo di tre pullman, provenienti da Frosinone, dove aveva avuto luogo l’incontro Sampdoria – Frosinone, ha incontrato occasionalmente una comitiva di tifosi fiorentini, anch’essi in sosta presso l’area di ristoro, giunti a bordo di due pullman, di cui uno a due piani.
I gruppi hanno dato vita ad una rissa nei pressi del distributore di benzina con accensione e lancio di alcune torce luminose, peraltro,  in zona ad alto rischio di esplosione.
A seguito di ciò, la Digos di Roma, competente per territorio, ha avviato, immediatamente, approfondimenti investigativi per accertare le condotte dei tifosi che hanno preso parte agli scontri; attività che ha consentito di indentificare e deferire all’Autorità Giudiziaria numerosi soggetti appartenenti ai gruppi ultrà della Fiorentina.
Anche a Genova, questa mattina, la Digos di Roma, con il supporto di quella di Genova, ha proceduto alle perquisizioni domiciliari di sette appartenenti alla tifoseria organizzata della Sampdoria sospettati di aver preso parte attiva negli scontri della Prenestina:

1) S.T., appartenente al gruppo “Ultras Tito Cucchiaroni”, con precedenti di Polizia in ambito sportivo.

2) F.C., appartenente al gruppo “Ultras Tito Cucchiaroni”, con precedenti di Polizia in ambito sportivo, attualmente sottoposto a “Daspo” di anni 5.

3) G.M., appartenente al gruppo “Ultas Tito Cucchiaroni”, con precedenti di Polizia in ambito sportivo.

4) P.S., appartenente al gruppo “Ultras Tito Cucchiaroni”, con precedenti di Polizia in ambito sportivo.

5) D.R, appartenente al gruppo “Ultras Tito Cucchiaroni”, privo di pregiudizi di Polizia.

6) M.D., appartenente al gruppo “Molesti/Fedelissimi”, con precedenti di Polizia in ambito sportivo.

7) A.R., appartenente al gruppo “Fedelissimi”,  con precedenti di Polizia in ambito sportivo.

Sono in corso accertamenti sul materiale sequestrato.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: