1milione e 300 mila euro a parenti delle vittime, sfollati e licenziati

Sono le donazioni giunte sul conto di Tursi e il ricavato della vendita delle magliette “Genova nel cuore”. Bordilli: “Tanti gli ordini online”

. BoAndrà alle famiglie delle vittime (45%) agli sfollati (35%) e ai lavoratori che hanno perso l’occupazione a seguito del crollo del Ponte Morandi il milione e trecento mila euro raccolto dal Comune Genova grazie alla solidarietà di tutti coloro che hanno effettuato versamenti sul conto di Tursi o hanno acquistato le magliette “a Genova nel Cuore”. Lo ha annunciato l’assessore al bilancio Pietro Piciocchi.

<Voglio ringaziare gli uffici, che si sono prodigati per lavorare con tempi rapidissimi – dice l’assestore Paola Bordilli -. La cifra raccolta è una bella risposta non soltanto dei genovesi, ma anche dei turisti. Moltissimi anche gli ordini online>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: