Annunci
Ultime notizie di cronaca

Tutte le Befane di Genova, dal Gaslini (con le Fiat 500) al luna park, a teatro e nei musei

Oltre alla “befana dei vigili del fuoco” che si calerà dalla scala di un mezzo di soccorso in piazza Matteotti , al cimento invernale con festa e Befane della Sportiva Sturla, tanti sono gli eventi in città che ricordano la fsta sacra delll’epifania e quella profana della Befana. Al presidio di protezione civile di via Cappello, alle 15, arriva la Befana insieme ai Pagliacci della Lanterna. Iniziativa organizzata dal Comitato Abitanti ai Confini Della Zona Rossa.


Le festività natalizie al Museo dei Beni Culturali Cappuccini non sono ancora finite, e, come da tradizione iniziata lo scorso anno, l’appuntamento è per l’Epifania, con un suggestivo corteo storico dei Re Magi che partirà alle ore 15.30 da piazza San Matteo.
Il corteo si configura come una sfilata con oltre 100 figuranti, tra pastori, dame, nobili, fanti e cavalieri accompagnati dalla Banda Musicale di Pra’ Carlo Colombi.
Il percorso inizia dalla Chiesa di San Matteo con i gruppi: Sextum, Pro Loco Centro Storico, Gruppo storico culturale Praese e la Comunità latino-americana che indosserà i costumi della Sartoria Storica del Comune di Genova.
Prevede una prima fermata a piazza Campetto con l’animazione dei gruppi: Sestrese e Contea Spinola di Ronco Scrivia.
Una seconda fermata con animazione è prevista in piazza San Lorenzo, dove si troveranno i gruppi Gratie d’Amore e Folcloristico Genova e l’ultima sosta in piazza De Ferrari con il gruppo Fieschi di Casella e alcuni ballerini della Comunità latino-americana si esibiranno nella danza Marinera.
Il percorso prosegue per via Roma, Largo Lanfrano, Largo San Giuseppe e via XII Ottobre e termina nella Chiesa della Ss. Annunziata di Portoria – Santa Caterina da Genova. Qui, sull’altare maggiore, è allestita una piccola tenda con i personaggi della Sacra Famiglia, cui i Magi portano i doni.


La Befana in 500 al Gaslini. Il 6 di gennaio si rinnova la tradizionale visita presso l’Ospedale pediatrico Gaslini di Genova per portare doni e sorrisi ai piccoli ricoverati. L’appuntamento è alle 8.45 da piazzale Kennedy. Le 500 poi partiranno per la struttura ospedaliera dove saranno accolte da “La Band degli Orsi”.  Iniziativa organizzata da Fiat 500 Club Italia – Coordinamento di Genova e da La Band degli Orsi.


Luna park: dalle 15 alle 18 una Befana cammina sui trampoli, mentre un’altra distribuisce dolci a bordo di un trattore elettrico. Prosegue la serie di eventi al Winter Park Genova, il luna park mobile più grande d’Europa che, fino al 13 gennaio, anima piazzale Kennedy. Domenica 6 gennaio (dalle 15 alle 18.30) due Befane, una sui trampoli e una a bordo di un trattore elettrico, regalano dolci e divertimento a grandi e piccini. Domenica 6 gennaio il Winter Park è aperto con il consueto orario festivo, dalle 10.30 fino alle 24.


Domenica 6 gennaio a Castello D’Albertis si cerca la befana dormigliona.
La Befana dormigliona non ha terminato il suo viaggio… non tutti I bimbi hanno già ricevuto le caramelle !!!
Si è nascosta nel castello, ha bisogno del nostro aiuto, dobbiamo seguire Ie tracce che ci ha lasciato per trovarla e svegliarla.. ma tutti attenti ai tranelli e trabocchetti. Tutti i partecipanti collaboreranno per trovare indizi e svelare trucchetti che ci porteranno a svegliare la befana che per ringraziarci riempirà ancora le nostre “calzette”.
INFO E PRENOTAZIONI: TEL 010.2723820 biglietteriadalbertis@comune.genova.it . Prenotazione entro le ore 15.00 del giorno precedente l’attività
Costi: 6 € a partecipante. Fascia di età: 5-11 anni. Merenda al Castello: a seguire e su prenotazione i bambini potranno consumare il cestino della merenda proposto da Bon Ton Bistrot (€ 4,00)


Il 6 gennaio la Befana arriva anche al Museoteatro della Commenda di Pre’Alle ore 15 il Dipartimento Scientifico della Cooperativa Solidarietà e Lavoro aspetta i bimbi per un nuovo divertente appuntamento, dal titolo “La Befana ha il raffreddore!”. Bisognerà guarire la Befana con unguenti e pozioni preparati come nel Medioevo, utilizzando le erbe officinali del Giardino dei Semplici dello splendido hospitale.
Iniziativa dedicata ai bambini 5 – 11 anni; durata 1,5h circa; costo 6 euro a partecipante.
Prenotazione obbligatoria allo 010 5573681


Il 6 gennaio alle ore 15,30 16,30, 17,30 e 18,30, la compagnia I Conviviali mette in scena “Signora Befana” presso la sala ArTecla v Forte di S Tecla 1 (ex Scuola Piaggio). Testo e regia Maria Grazia Tirasso. Ingresso libero, consigliata la prenotazione (tel 377.509.47.54). La Befana può girare indisturbata per le vie e non essere riconosciuta? Pare di sì: anche chi dice di sapere tutto di lei non sa vedere chi sia davvero. È strano…eppure è assai riconoscibile: imbraccia la sua fedele scopa, veste un po’ trasandata ed ha il suo eterno scialletto, per non parlare del sacco da riempire coi doni… ma i pittoreschi personaggi che incontra, sono così presi da se stessi che la scambiano per una vecchina qualunque, magari un po’ eccentrica… Lei, però, ci ride su e riesce anche a dare saggi consigli per risolvere qualche situazione imbarazzante, come quella di un curioso signore vestito di rosso che ha perso il suo zainetto. In scena Alice Bevilacqua, Francesca Boero, Raffaella Augugliaro, Giampaolo Campanella, Paolo Derba, Laura Iadeluca, Lorenzo Trabucco, Sara Zunino. Lo spettacolo è inserito fra le attività promosse per le Feste dal Municipio Bassa Val Bisagno.


Al Teatro della Tosse il 6 gennaio, alle ore 16, “I tre porcellini” della Compagnia Erbamatta. Prima dello spettacolo nel foyer arriverà la Befana, anzi le Befane per consegnare dolci a tutti i bambini presenti.
Per rendere vivo e credibile il mondo dei maiali e le loro fantastiche case, in questo spettacolo è stata creata una scenografia a dimensione di bambino, che si ispira ai libri POP-UP. La scena è in continua trasformazione grazie a costruzioni scenografiche di base triangolare, che si sviluppano e si trasformano nel girare su se stessi. Le case, gli alberi e il porcile cambiano forma sotto gli occhi del pubblico accompagnati da originali e divertenti canzoni.
La scuola è finita e finalmente i tre porcellini amici si godono le meritate vacanze estive in campagna lontani dai libri scolastici. I tre amici sono “LALLO” un porcellino che suona la chitarra e canta canzoni di protesta. “GIGGI ” cinghiale da discoteca divoratore di patatine fritte con ketchup e maionese. Infine c’è “IL TITTI”, maiale dal cervello fino: organizzato e tecnologico amante dei calcoli al computer, del cellulare. Ahimè la lieta vacanza è interrotta da una terribile notizia apparsa sulla prima pagina della “GAZZETTA DEL PORCILE”: Il famoso lupo della steppa “STANISLAO STANISLASKY” è fuggito dallo zoo e cerca qualcosa da mettere sotto i denti. Si deve subito correre al riparo ed i tre amici si avviano a costruire dei rifugi per potersi difendere da possibili attacchi. Sarà meglio usare la paglia, il legno o i mattoni?
Il Teatrino dell’Erba Matta ha voluto dedicare questo spettacolo alle famiglie perché racchiude in sé la freschezza, la fantasia e la voglia di stare insieme, forse non si può raccontare ma bisogna assaporare la novità di questo spettacolo che come al solito è ricco d’elementi scenografici, di comicità e di una sottile ma costante ricerca sia sulla drammaturgia sia sulla tecnica utilizzata.
Biglietti: 6 euro bambini / 8 euro adulti


All’associazione G.A.U. di piazza Suppini, con il patrocinio e il contributo finanziario del Municipio IV – Media Val Bisagno, alle 15:30 arriverà la Befana che distribuirà calze a tutti i bambini. Alle 17 la premiazione della befana più bella, alle 17:30 l’estrazione della lotteria sottoscrizione a premi. Poi, distribuzione di vin brulé e cioccolata calda offerti dal Civ “Il Girasole”.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: