Annunci
Ultime notizie di cronaca

Pd: “Il governo non stanzia fondi per la zona arancione. Continuiamo la nostra battaglia”

<Proprio ieri – dichiarano al Pd Liguria e Genova – grazie a una nostra proposta diventata unitaria nella legge regionale Pris, Programma Regionale per le Infrastrutture Strategiche, è stata istituita la zona arancione per gli abitanti proprietari e inquilini, residenti e dimoranti, delle zone limitrofe alla zona rossa interessata dal crollo del ponte Morandi. Abbiamo codificato un diritto che prima non c’era. Proprio oggi la brutta notizia che nella Legge di Bilancio dello Stato per il 2019 i 25 milioni sbandierati per giorni dal governo giallo-verde, dalle loro declinazioni locali e dal sindaco Bucci non ci sono. Non ci sono fondi per aiutare i cittadini della zona arancione appena riconosciuta a livello regionale. È una grave battuta d’arresto, ma noi continueremo la battaglia per chiedere che il Governo riconosca agli abitanti della zona arancione il legittimo diritto a vedere indennizzato il disagio che subiranno con l’apertura del cantiere per la demolizione e la ricostruzione del ponte>.

Annunci

One thought on “Pd: “Il governo non stanzia fondi per la zona arancione. Continuiamo la nostra battaglia””

  1. Avete fatto riconoscere la zona arancione e vi assicuro che comunque noi che viviamo a 4 passi dal ponte non sappiamo ancora quali confini ha. Parlate di indennizzi a tot metri dal ponte come se chi abita un metro dopo non senta gli stessi disagi di coloro che essendo un metro prima rientrano in zona arancione ora si parla di nuovo e insistentemente di amianto ora basta giocare con la ns salute fisica e mentale cosa ce ne faremo dei soldi se tra 10 anni noi o i ns figli ci troveremo con un tumore causato dall’amianto o se ci ritroveremo la prossima estate con un esaurimento perchè non riusciremo a dormire per i lavori 24 ore su 24 ? Dovremo lottare tutti uniti noi di via Porro Via Campasso Vi Fillak per avere garanzie certe e sicure di cantieri sicuri di controlli sicuri suIl’amianto ecc. Siamo meno di coloro che abitano in cso Italia i cui cantieri durante i lavori sono stati protetti con barriere anti rumore? Voi politici tutti e soprattutto voi del PD che siete una delle principali cause del degrado della mia circoscrizione dovreste lottare e controllare i cantieri per assicurare la ns sicurezza dei Vs cittadini che vivono in prossimità del ponte ma già è vero io sono una inguaribile romantica cosa ve ne frega di noi a Voi che vivete nelle Vs belle case nei Vs quartieri agiati. Vi prego dimostratemi che mi sbaglio per tornare ad avere fiducia in chi come un buon padre di famiglia dovrebbe guidarci e custodirci. Dimenticavo vi auguro un buon santo natale che Vi porti consiglio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: