Annunci
Ultime notizie di cronaca

Furti in casa, come limitare i rischi. I consigli del capo delle Volanti, il vice questore Alessandra Bucci

Dicembre è un mese tradizionalmente “a rischio” per i furti in appartamento. È stato il questore Sergio Bracco a spiegarlo qualche giorno fa nella conferenza stampa degli auguri di Natale: <È il reato che più mina la percezione di sicurezza dei cittadini – ha detto il Questore -. È un reato a cui io rivolgo sempre la massima attenzione. con gli uffici mi raccomando sempre di rivolgere tutta l’attenzione a questo tipo di reati. Questo è anche il periodo in cui in genere questo tipo di reati aumenta. ci stiamo lavorando molto. Stiamo facendo una grande attività di prevenzione e abbiamo fatto anche diversi arresti di persone che si erano introdotte negli appartamenti>.

Sotto: l’intervista al Questore Bracco diffusa in diretta sulla pagina Facebook di GenovaQuotidiana mercoledì scorso in cui si parla dei furti in casa, del contrasto allo spaccio, delle problematiche dei locali o circoli che creano problemi al territorio a cui è stata sospesa a lungo l’attività grazie all’articolo 100 del Testo unico di polizia, del centro storico.

Ma c’è un modo per limitare i rischi di furti in casa? Sicuramente ci sono cose da fare o non fare. La vice questore e primo dirigente delle “Volanti”, Alessandra Bucci, spiega ai nostri lettori come limitare i rischi, tenendo presente che ad agire possono essere “non professionisti” che approfittano magari di una finestra lasciata aperta, oppure vere e proprie bande organizzate che scrutano i vostri movimenti e vi studiano prima di agire. Si sfatta anche la “leggenda metropolitana” che getta sospetti sui giostrai vista la contemporaneità tra l’arrivo del lunapark e la recrudescenza del reato. Gli ultimi arresti hanno riguardato bande di georgiani e di albanesi, professionisti del genere.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: