Annunci
Ultime notizie di cronaca

Ponte dell’Immacolata, il turismo che non ti aspetti. Ora si incrociano le dita per Natale

Ponte dell’Immacolata con numeri positivi a Genova. L’indice medio di occupazione degli alberghi ha toccato il 70 per cento contro il 60 dello scorso anno. Un netto miglioramento dettato anche dal fatto che il ponte era più favorevole.

Ottimi risultati per il sito Visitgenoa.it nei primi dieci giorni di dicembre. Il portale ha avuto circa 40 mila sessioni di visita, con un aumento del 70 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Rilevante anche il numero di utenti (32.617) e le visualizzazioni di pagina (76.910).

Buoni numeri all’Acquario con un totale di 11 mila presenze. Aumentano dell’8 per cento gli ingressi nei musei civici con quasi 8 mila visitatori. Punte di affluenza al Museo di Storia naturale “Giacomo Doria” (triplicati i biglietti) in cui ha fatto il pieno la mostra Dinosauri. Più 10 per cento ai Musei di Strada Nuova e ingressi raddoppiati al Museo Archeologico di Pegli e Parco di Villa Pallavicini.

Ancora i numeri degli Iat (Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica) – in via Garibaldi, al Porto Antico, all’Aeroporto e alla Stazione Marittima: hanno acquistato servizi 2.586 turisti, il 46 per cento dei quali stranieri (dato delle ore 15.30). Lo Iat della Stazione marittima è rimasto chiuso dall’8 al 10 dicembre perché non erano in programma crociere.

«Normalmente una festività, quella dell’8 dicembre, non da tutto esaurito – afferma l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova – Il Natale alle porte infatti non favorisce grandi spostamenti e per chi decide di muoversi le mete tradizionali sono le località sciistiche. Grazie al sostegno delle nostre campagne di promozione, molto bene quella sul web, l’indice medio di occupazione degli alberghi ha fatto registrare un più 10 per cento che conferma quanto Genova sia una delle destinazioni preferite sia in Italia che all’estero. Ora guardiamo con fiducia alle prossime festività natalizie in occasione delle quali Genova saprà come sempre offrire iniziative e attrazioni all’insegna della cultura e del divertimento. Gli ottimi numeri del portale visitgenoa sono un buon segnale».
Ci sarà l’invasione nel periodo immediatamente successivo a Natale come lo scorso anno? E, soprattutto, questa volta i ristoranti saranno pronti ad accogliere i visitatori dopo le polemiche del 2015?

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: