Cronaca 

Si taglia le vene con un coccio di vetro davanti a tutti in piazza delle Erbe alle 2 del mattino

sangue-piazza-delle-erbe(Le tovaglie di uno dei locali macchiata di sangue)

 

Poco prima andava in giro tra i tavoli di piazza delle Erbe chiedendo qualche spicciolo e non facendo mistero del fatto che i soldi gli sarebbero serviti per bere anche lui. Quando ormai i locali avevano chiuso e i gestori stavano sbaraccando i dehors, ha preso una bottiglia o un bicchiere vuoto da uno dei tavolini, lo ha spaccato e con uno dei cocci si è tagliato le vene dei polsi davanti agli occhi increduli dei presenti: il personale dei locali, ma anche tanti clienti che erano rimasti in zona a fare capannello per chiacchierare ancora un po’. L’uomo ha cominciato a perdere copiosamente sangue. Immediatamente i presenti hanno tentato di soccorrerlo tamponando le ferite e hanno chiamato il 118. Un’ambulanza è arrivata nella piazza mentre la persona che ha tentato il suicidio continuava a perdere sangue. I militi, però, hanno faticato a prenderlo per caricarlo sul mezzo perché, nonostante le vistose ferite, continuava a scappare per la piazza. Anche un nordafricano che passava di lì ha tentato dare una mano ai volontari aiutandoli a “placcare” il ferito, ma ha dovuto desistere dopo che l’uomo aveva gridato che è “malato”, facendo capire di avere l’Aids. Sono tre le grosse chiazze di sangue rimaste sulla pavimentazione. L’uomo è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale Galliera dove è arrivato in codice rosso.

Ecco l’ambulanza partire da piazza delle Erbe quando i militi sono riusciti a sistemare l’uomo che ha tentato il suicidio nel mezzo.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: