Annunci

Impiegata approfittava del suo incarico all’Ufficio personale per farsi pagare permessi non retribuiti. Licenziata dal Comune

Era nel posto giusto, che le consentiva di manomettere il software l’impiegata dell’Ufficio personale del Comune che è stata licenziata in tronco dall’Amministrazione nei giorni scorsi. La donna prendeva periodi di aspettativa non retribuiti, ma quando tornava in ufficio riusciva a trasformarli in retribuiti ottenendo così di restare a casa pagata. L’impiegata ha continuato per due anni, fino a quando qualcuno non se ne è accorto e sono cominciate le indagini. A un controlo incrociato con l’Ufficio stipendi è saltata fuori la truffa. Ora non solo ha perso il lavoro a pochi mesi dalla pensione, ma dovrà rendere 12 mila euro dei quali 2 mila già rimborsati. La notizia è stata anticipata questa mattina da Repubblica.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana
Partita Iva 02485610998
Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Un pensiero riguardo “Impiegata approfittava del suo incarico all’Ufficio personale per farsi pagare permessi non retribuiti. Licenziata dal Comune

  • 16 novembre 2016 in 18:33
    Permalink

    Peccato che gli mancava poco alla pensione. ……io non gliela darei proprio la pensione! !!! Gli farei scalare tutto il tempo che è stata a casa!!!! Pagata da noi……..per gentaglia come lei che l’italia va male……

    Risposta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: