Le ultime notizie

Piazza Paolo Da Novi, avvio dei cantieri con confronto tra Agostini (Legambiente) e l’assessore Crivello

Da una parte l’ambientalista Andrea Agostini (Legambiente), dall’altra l’assessore ai lavori pubblici Gianni Crivello. All’apertura dei cantieri di piaza Paolo Da novi i due si sono confrontati in un faccia a faccia pungente e ironico. Agostini ha attaccato: <Ne va della salute della gente. tagliate gli alberi e poi la gente respira gas>. L’assessore ha risposto che Legambiente ha approvato il progetto in sede di Consulta del verde. Oggetto del contendere: il taglio degli alberi. La contesa è finita con una stretta di mano tra i due. presente anche Sergio Castellaneta, ex consigliere comunale e regionale ed ex candidato sindaco.


<Per evitare ulteriori incomprensioni, al di là delle note di colore – dice  Crivello -, il progetto presentato in una assemblea pubblica presso il Municipio medio Levante riguarda i lavori per il risanamento conservativo di piazza Paolo da Novi. Il progetto, venne presentato già nell’ottobre 2013 alla Consulta del Verde, perfezionato nei contenuti , approvato nella scorsa primavera dalla Soprintendenza e dagli Uffici Accessibilità e Mobilità del Comune di Genova, il tutto per restituire  alla piazza l’assetto originario e la funzione di spazio di aggregazione, attraverso il recupero del valore ornamentale del verde e la riorganizzazione degli spazi destinati alle diverse attività. Una piazza più bella, più ordinata e più fruibile. Sono previsti con il primo lotto di intervento, che avrà ad oggetto il lato di ponente della piazza, il rinnovo dei filari alberati, la contestuale l’eliminazione dei parcheggi moto e la riqualificazione della pavimentazione nelle aiuole alberate con materiale naturale permeabile e drenante denominato calcestre, l’inserimento di attraversamenti pedonali di collegamento tra percorsi su marciapiedi, spazi per la sosta e aiuole, l’abbattimento delle barriere architettoniche, il potenziamento della rete bianca, il rinnovo dell’impianto di illuminazione pubblica e la risistemazione del bagno pubblico>.
Le piante di Sophora japonica <sottoposte ad indagini diagnostiche versano in condizioni fitosanitarie e fitostatiche critiche – dice Crivello – e saranno sostituite con esemplari di Robinia pseudoacacia ornamentali, per garantirne un migliore sviluppo sarà realizzato un impianto di irrigazione automatica>.

<Li taglieranno come previsto, ma ne taglieranno 16 e ne reipianteranno 16 e così finisce l andazzo di tagliarne 50 e reimpiantarne 25 come hanno sempre fatto – ha commentato Agostini al termine della discussione -. È un progetto da 290.000 euro di cui 50.000 per il verde e il resto per il cemento e le panchine. Se facessero le multe ai 100/120 motocicli parcheggiati li sotto contro ogni regola e regolamento comunale ne reimpianterebbero 200 gratis>.

<Queste immagini evidenziano lo stato degli alberi rimossi in piazza Paolo Da Novi – precisa il presidente del municipio Medio Levante, Alessandro Morgante -. Alcuni esponenti di un’associazione hanno protestato interrompendo i lavori in nome della difesa della qualità della vita dei cittadini. A voi giudicare cosa sia meglio: mantenere degli alberi malati e pericolosi o sostituirli con nuovi alberi sani e sicuri all’interno di un progetto di recupero che interviene sulla vivibilità dell’area>.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: