Le ultime notizie

Villa Rosazza riparte da un comitato e dal Festival della Scienza – La storia

Nasce un comitato per villa Rosazza. Si chiama “Comitato per la tutela e la valorizzazione del parco storico di villa Rosazza” e da lì, oltre che da un’iniziativa del Festival della Scienza, parte la valorizzazione dello splendido giardino che si affaccia sul porto
Da quando alla Festa delle associazioni di San Teodoro, nello scorso giugno,
si è dato avvio ad un dibattito pubblico sul futuro del parco di Villa Rosazza, una crescente attenzione si è sviluppata nei confronti di questo importante polmone verde del quartiere e della città intera. Il tema, nei mesi successivi, è stato affrontato a più riprese sia da parte dei cittadini sia da parte delle istituzioni. Primo esito di queste riflessioni è stata la costituzione del Comitato per la Tutela e la Valorizzazione del Parco Storico di Villa Rosazza, nato per fare da tramite tra cittadini e autorità competenti per una migliore valorizzazione di questo parco straordinario e per risolvere i tanti problemi che ancora ci sono. Lindirizzo attivato per segnalazioni e/o comunicazioni c.parcovillarosazza@libero.it.

giardini-di-villa-rosazza

Lappuntamento per la prima occasione di valorizzazione del parco è il prossimo 1° novembre alle ore 14,30, nella prestigiosa cornice del Festival della Scienza, quando il complesso di 14.000 m2 circa si animerà con tanti bimbi. Levento “A caccia nel parco” Naturalmente la traccia non mente è infatti dedicato ai bambini tra i 4 e i 13 anni, che attraverso una caccia al tesoro fatta di orme, tracce e segni lasciati dagli animali, scopriranno le aree protette ed i parchi urbani genovesi, trasformandosi in piccoli detectives e guide indiane.

Lappuntamento è alle ore 14,30 allingresso di via Venezia 3
I biglietti possono essere prenotati allindirizzo e-mail info@festivalscienza.it

La villa fu costruita dalla famiglia Di Negro nel XVI secolo. L’intera denominazione è Villa Di Negro, Durazzo, Rosata. Denominata “lo Scoglietto” dal colle ad ovest della città alle pendici del quale sorge, conserva tuttora, nonostante le molteplici trasformazioni del tessuto edilizio nel quale è inserita, i caratteri tipici della villa litoranea, edificata tra il mare, il giardino e il grande parco sul colle retrostante. Il contesto in cui l’edificio è inserito, infatti, appare oggi sensibilmente mutato da quella che era la situazione originaria a causa dei numerosi interventi di urbanizzazione che, a partire dal piano di fabbricazione del 1816 e intensificandosi nella seconda metà dell’Ottocento con la costruzione della linea ferroviaria, determinarono la pesante mutilazione dei terrazzamenti a giardino sul lato a mare; per ovviare alla chiusura del collegamento della villa alla sottostante Via Milano vengono costruiti una doppia scala e un sottopasso, soluzione che trovò molti consensi nel periodo della sua realizzazione. Intatti rimasero, invece, i terrazzamenti a monte e il grande parco, oggi acquisito in proprietà dal Comune.

villa Rosazza, foto storica

L’interno della Villa ospita un pregevole ninfeo edificato nel 1400 contemporaneamente alla realizzazione dei terrazzamenti e restaurato solo esternamente nell’800. Villa Rosazza è una villa genovese situata presso piazza Di Negro nel quartiere di San Teodoro, nel municipio II Centro-Ovest di Genova, tra la delegazione di Sampierdarena e il cuore della città.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: