Annunci

Uomo decapitato, arrestato il nipote, Claudio Borgarelli

Sospettato sin dal primo momento per via di quei dissidi con il marito della zia che da tempo avvelenavano i rapporti. Ora Claudio Borgarelli è stato arrestato per l’omicidio di Albano Crocco, l’ex infermiere in pensione decapitato quando era ancora vivo e dopo aver ricevuto una rosa di pallini tra la nuca e la schiena nei boschi di Lumarzo l’11 ottobre scorso. A mettere le manette ai polsi di Borgarelli e a portarlo al carcere di Marassi sono stati i carabinieri del nucleo investigativo di Genova che dall’inizio hanno investigato sull’assassinio. L’accusa è quella di omicidio aggravato e premeditato e occultamento e sottrazione di cadavere. Il pm Silvio Franz ipotizza anche che l’omicidio sia stato premeditato e che sarebbe stato scatenato da futili motivi. Crocco era accusato dal nipote di utilizzare un sentiero di sua proprietà per andare  a cercare funghi, cosa che la vittima aveva fatto anche la mattina dell’11 ottobre scorso.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: