Annunci

Riparazioni navali, operai contro gli abitanti che hanno chiesto al Ministero verifiche sull’inquinamento

Domani mattina la manifestazione di protesta che passerà per Carignano e terminerà in Regione

corteo riparazioni navali

Operai contro gli abitanti, prevalentemente del centro storico e di Carignano (i quartieri più vicini ai cantieri), riuniti nel Comitato Porto Aperto che la settimana scorsa ha chiesto al ministero dell’Ambiente (depositando la richiesta in Prefettura) di verificare le emissioni inquinanti delle Riparazioni Navali e, se del caso, intervenire per la salite pubblica. Fim, Fiom e Uilm non discutono sul merito del tema posto dagli abitati, che hanno prodotto una serie di analisi a loro spese, ma puntano i riflettori sul tema del lavoro: <In pratica si chiede di chiudere le riparazioni navali a Genova> dicono i sindacati.
<Martedì scorso in Consiglio Regionale la rappresentante del Movimento 5 stelle, Alice Salvatore, ha presentato una mozione dove si chiede lo spostamento del comparto delle riparazioni navali ad almeno 5 chilometri dal centro abitato – dicono i sindacati -. L’immobilismo della politica e delle istituzioni tutte è molto preoccupante, non aiuta nemmeno il perdurare della mancata nomina del presidente dell’Autorità Portuale>. Per questi motivi le segreterie di Fim, Fiom e Uilm hanno <deciso di far sentire anche la voce dei lavoratori>.
La manifestazione, a cui corrisponde lo sciopero dalle 8 alle 12, partirà domani dalle riparazioni navali, proseguirà per corso Aurelio Saffi, Carignano e si concluderà presso la Regione dove è in programma una riunione del Consiglio Regionale.

porticciolo-duca-degli-abruzzi

(Porticciolo Duca degli Abruzzi dove dovrebbe essere effettuato il tombamento per ampliare le Riparazioni Navali)

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: