Le ultime notizie

Temporali autorigeneranti, il rischio di oggi. Ecco come li spiega la Limet

Cosa potrebbe succedere oggi? Lo spiega l‘associazione di meteorologia ligure Limet sulla propria pagina Facebook.
<La radice del problema sta nella risalita di una corrente molto calda nei bassi strati proveniente dal nord Africa e dal Tirreno, il cosiddetto “Scirocco” – dicono i previsori dell’associazione -. Pensate che la tramontana attuale ha una temperatura di 11-12°mentre lo Scirocco in risalita avrà temperature prossime ai 20°. Capite bene che se queste due masse d’aria, di origine e temperatura molto diverse dovessero collidere, la natura risponderebbe con fenomeni molto intensi. Come mai? Semplicemente perchè due masse d’aria diverse, pur essendo dei fluidi, non si comportano in questo caso come un liquido. In altre parole, un liquido può mescolarsi con un altro liquido e dare una miscela…bene, le masse d’aria non lo possono fare. In altre parole, non possono mescolarsi.
L’aria calda e umida (in questo caso lo Scirocco) tende quindi a sollevarsi in quanto è aria meno densa e piu leggera della Tramontana che invece è piu pesante (e quindi si incunea al di sotto).  L’aria calda e umida, viene quindi sbattuta in alto; il sollevamento forzato della stessa ne determina un’espansione e una condensazione, con creazione di temporali e rovesci intensi>.
Quando si parla di linea di convergenza, continuano alla Limet  si intende quindi una zona in cui due masse d’aria a temperatura e umidità diverse vengono a contatto, con inevitabile creazione di rovesci e temporali per i motivi di cui sopra.
<Il problema che riguarda oggi è complesso: riuscirà lo Scirocco a spingersi verso di noi quel tanto che basta per collidere con la Tramontana e dare origine quindi ai fenomeni intensi sopra menzionati? Secondo le mappe sembra di si. Da qui l’emanazione dell’allerta rossa per Genova e non solo>.
14650758_803037016505796_2899372096004843772_n

<La mappa – concludono alla Limet – ci mostra la posizione della linea di convergenza (e quindi dei temporali) alle ore 14 di oggi. Come vedete, la previsione la pone in posizione prossimale alla costa, con rischio elevato di temporali stazionari. Stazionari perchè fin tanto che una corrente non prevale sull’altra, la genesi temporalesca resta posizionata grossomodo nello stesso punto>.

Maggiori informazioni e aggiornamenti sul sito Limet

1 Trackback / Pingback

  1. Temporali autorigeneranti, il rischio di oggi. Ecco come li spiega la Limet – PROGETTO SCIENZE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: