Le ultime notizie

Riparazioni navali, il comitato Porto Aperto chiede l’intervento del ministero dell’Ambiente

Il Comitato Porto Aperto, insieme al comitato onlus associazione Verdi Ambiente e Società V.A.S., ha depositato ieri presso la Prefettura di Genova la richiesta di intervento del ministero dell’Ambiente (ex art. 309 Dlgs 152/2006) perché intervenga <sull’impatto su ambiente e salute dei cittadini dell’attuale ubicazione del comparto industriale delle riparazioni navali di Genova>

img_8507

«Non abbiamo fatto altro che dare corso alla procedura indicata nella sentenza del Tar Liguria n. 893 del 7 luglio 2016, afferente alle ricadute contaminanti derivanti dalle riparazioni navali – spiega Fulvio Silingardi, presidente del Comitato Porto Aperto – data la particolare incidenza di queste industrie in considerazione della unicità della configurazione della città di Genova e della compenetrazione urbana del suddetto insediamento industriale». La sentenza, con riferimento all’effettivo soggetto preposto alla tutela della salute e dell’ambiente, individuato dal Tar nel ministero dell’Ambiente, <ha evidenziato la notevole rilevanza e profondità dei dati relativi all’inquinamento da metalli pesanti provocato dal comparto delle riparazioni navali e dai bacini di carenaggio genovesi come già segnalato nel giugno del 2015 al Sindaco di Genova dal Comitato – dice Silingardi -. Con questo ulteriore passo intendiamo proseguire la nostra azione di difesa della popolazione inconsapevolmente esposta a rilevanti rischi per la salute accertati e consolidati dalle maggiori istituzioni internazionali>. Il comitato sostiene che <L‘attuale complesso delle riparazioni navali di Genova> sia  <dannoso per la salute dei cittadini>.
<È arrivato il momento che il ministero competente agisca di conseguenza> conclude il presidente..
Il comitato Porto Aperto, costituito all’inizio del 2011, il Comitato è composto dai cittadini e dalle associazioni che hanno come obiettivo la difesa, la promozione e la riqualificazione di Genova con particolare riguardo alla salute e al benessere dei cittadini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: